Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un'altra politica? La politica al femminile

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

hanno trattato il tema della condizione femminile, prendendo in considerazione soprattutto l'enorme influenza che i lavori di Ulrike Prokop hanno esercitato all'interno dello stesso. In tal senso, partendo dalla figura di donna che vive in modo disarmonico l'uscita dall'ambito extradomestico individuata da Franco Bonazzi e Gianpaolo Catelli (1977), si passa con Ulrike Prokop (1978) all'immagine di donna orientata ai bisogni degli altri che quindi tende a manifestare questo "carattere sociale" anche in ambiti diversi da quello domestico, in cui primariamente lo sviluppa. In seguito si analizza il concetto di scambio simbolico allargato elaborato, riprendendo in parte il concetto di interazione orientata ai bisogni appena descritto, da Pier Paolo Donati e Costantino Cipolla (1978), per poi passare al concetto di doppia presenza (1978), che è stato ampiamente utilizzato come chiave di lettura per studiare lo sviluppo di una nuova soggettività femminile. Infine si è prima indagato il concetto di reversibilità significante (Achille Ardigò, Costantino Cipolla, 1985), inteso come strategia emancipativa attuata dalla donna che si esplicita nella domanda di inversione sociale di ruoli e funzioni fra maschio e femmina, per poi concludere con il più innovativo concetto di compatibilità o pluripresenza compatibile individuato da C. Cipolla (1994). La donna, in pratica, farebbe emergere la propria specificità di genere mettendo in atto una strategia e concezione di vita basate sulla pluralizzazione delle esperienze di vita e di significato con la volontà precisa di conciliare in modo equilibrato queste diverse dimensioni esistenziali. Il quarto capitolo della parte teorica è dedicato al concetto di partecipazione politica. Essendo anche questo un concetto molto vasto ed ampiamente analizzato, si è tentato di riassumere brevemente, ma tenendo in considerazione i limiti e al tempo stesso le aperture che una sintesi può comportare, gli studi, considerati più completi ed autorevoli. In tal senso si è analizzata

Anteprima della Tesi di Claudia Merighi

Anteprima della tesi: Un'altra politica? La politica al femminile, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Claudia Merighi Contatta »

Composta da 199 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5543 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.