Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gilles Deleuze e l'eterno ritorno di F. Nietzsche

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione. Non sono molti i contributi critici dedicati allo studio di una delle interpretazioni di F. Nietzsche che ha avuto il merito di aprire nuovi scenari sulla figura del pensatore tedesco: con la sua attività esegetica, infatti, Gilles Deleuze ha ricondotto il pensiero del filosofo di Röcken all’interno di acquisizioni concettuali innovative, riformulandone i concetti fondamentali alla luce di dottrine che non sembrano avere molti legami con le linee ermeneutiche tracciate dagli altri grandi interpreti del filosofo tedesco. Gli aspetti fondamentali della lettura del filosofo parigino sono totalmente ascrivibili agli anni Sessanta, periodo in cui matura la sua posizione, e, nonostante la distanza temporale, non si è persa, nel corso degli anni, la carica di forte impatto e la grande innovazione, anche da un punto di vista strettamente formale, che pone al lettore contemporaneo di F. Nietzsche. Il colloquio sviluppato con F. Nietzsche, realizzato nei più fecondi e stimolanti lavori di taglio teoretico del suo interprete, ha mostrato l’importanza del legame inscindibile che intercorre in filosofia, per Gilles Deleuze, tra il discorso della critica e quella della creazione: Nietzsche, come realizzatore di questo progetto filosofico, si pone, dunque, e non solo cronologicamente, alle spalle di G. Deleuze. Del resto, questo primo rilievo riesce a fornire un’idea solo puramente indicativa dell’importanza che tale dialogo riveste per il filosofo parigino, oltre che per la storia della critica di Nietzsche in Italia e all’estero: attraverso una profonda meditazione dei testi del pensatore tedesco, concentrata sulle opere che da La Gaia Scienza giungono fino all’ultima fase della produzione di Nietzsche, G. Deleuze espone una convergenza di tematiche e di interessi che va ben oltre il suo lavoro esegetico, rispettando, nel contempo, la molteplicità e la complessità

Anteprima della Tesi di Luca De Nicola

Anteprima della tesi: Gilles Deleuze e l'eterno ritorno di F. Nietzsche, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Luca De Nicola Contatta »

Composta da 134 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11092 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.