Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gli effetti del Relationship Banking nelle Banche di Credito Cooperativo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Conclusioni •Il vantaggio informativo delle BCC verso i concorrenti, all’interno delle aree locali, si realizza grazie ad una più elevata stabilità delle relazioni di clientela •Tuttavia, l’aumento anche in tali aree della pressione concorrenziale dell’ultimo quindicennio, non permette che le relazioni si rivelino – oltre che stabili – anche più intense ed esclusive che nelle altre banche •Una volta acquisito il ruolo di banca principale del cliente, la BCC riesce ancora ad isolarsi dalla pura concorrenza di prezzo coi concorrenti, attirando verso di sé un maggior grado di concentrazione nella domanda di servizi finanziari tradizionali da parte del cliente

Anteprima della Tesi di Danilo Marozzi

Anteprima della tesi: Gli effetti del Relationship Banking nelle Banche di Credito Cooperativo, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Danilo Marozzi Contatta »

Composta da 269 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4121 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 37 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.