Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'impossibilità del negativo. Il problema del nichilismo in Fedor M. Dostoevskij

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 metafisica, nutrita dal pessimismo e impersonalismo schopenhaueriano e dal pascaliano senso del ‘problema dell’uomo’, senza la sua risoluzione religiosa, naturalmente.” 14 Strada richiama Herzen per poter definire il nichilismo di Bazarov, intriso di tragicità, ma bilanciato da una disposizione “epicurea”: “Noi crediamo ancora, entro certi limiti, che si possa parlare di un nichilismo tragico di Schopenhauer – il filosofo della morte – o di un nichilismo epicureista di certi spettatori noncuranti delle tribolazioni umane, di testimoni inattivi delle lotte sanguinose, che si tengono lontani dalla partecipazione dei dolori e dalle passioni dei loro contemporanei; ma parlare di un nichilismo di giovani ardenti e generosi che si danno delle arie di scetticismo disperato è un grave errore.” 15 Il nichilismo e i movimenti rivoluzionari russi degli anni Sessanta. Non deve sembrare inopportuna una trattazione così lunga dell’opera di Ivan Turgenev all’interno della breve storia del nichilismo che si sta delineando. E’ evidente, infatti, l’importanza di un romanzo come Padri e figli che si segnala per essere la prima opera ad occuparsi del nichilismo in un’accezione più vicina a quella oggi in uso. In particolar modo è la prima volta che viene raffigurato il “nichilista” in Russia, che proprio in quegli anni vedeva la nascita e l’affermazione di vari movimenti rivoluzionari cui veniva dato, in alcuni casi senza una vera giustificazione, il nome di “nichilisti”. Gli anni Sessanta del 1800 sembrano così aprirsi con l’eroe Bazarov, continuare tumultuosamente seguendo le vicende legate ai rappresentanti del radicalismo russo, e 14 Ivi, pag. 41 15 Ivi, pag. 41- 42

Anteprima della Tesi di Antonio Spinelli

Anteprima della tesi: L'impossibilità del negativo. Il problema del nichilismo in Fedor M. Dostoevskij, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Antonio Spinelli Contatta »

Composta da 266 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7063 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.