Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'impossibilità del negativo. Il problema del nichilismo in Fedor M. Dostoevskij

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 più universalmente assodati.” 16 Accanto a questo carattere emerge anche la natura elitaria del movimento: “Il nichilismo di Pisarev e dei suoi accoliti non mirava a un’emancipazione collettiva, non si fondava su forze quali ‘il popolo’ o ‘i contadini’.” 17 Era invece incentrato su quello che si definiva “egoismo razionale”, volto a una formazione che mettesse in grado le singole individualità di fondarsi su se stesse, liberate così da ogni conformismo sociale, da qualsiasi tipo di romanticismo. “Si trattava di un atteggiamento che poteva prestarsi a coagulare intorno a sé la nuova élite tecnica e imprenditoriale.” 18 Gli esiti furono diversi per il mitigarsi di alcune posizioni verso l’egualitarismo e per “il radicarsi dei redattori del 'Russkoe slovo’ nelle tradizioni dei moti del ’48.” 19 Dopo queste esperienze il termine “nichilismo” si riferirà ai gruppi più propriamente terroristici. “In altri termini non avremo più a che fare con un universo ideologico e politico che si riconosce in una definizione perlomeno di primo acchito negativa, comunque provocatoria.” 20 Eppure il terrorismo rivoluzionario che avanza sulla scena politica russa con i primi attentati, organizzato soprattutto attorno alla figura carismatica di Nikolaj Andreevic Isutin (“Organizzazione” era il nome dell’associazione), non si definisce “nichilista”. “La stessa commistione di dedizione al compito rivoluzionario ed enfasi sull’azione che fu propria dell’Organizzazione di Isutin caratterizza (…) Sergej Gennadevic Necaev.” 21 Lo scopo ultimo, per quest’ultimo, era la realizzazione della “piena libertà della personalità 16 Vercellone, Federico, op. cit., pagg. 50-51 17 Ivi, pag. 51 18 Ibidem 19 Ibidem 20 Ivi, pag. 53 21 Ivi, pag. 54

Anteprima della Tesi di Antonio Spinelli

Anteprima della tesi: L'impossibilità del negativo. Il problema del nichilismo in Fedor M. Dostoevskij, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Antonio Spinelli Contatta »

Composta da 266 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7064 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.