Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi degli aspetti tecnici e comunicativi dello spamming sulla base di informazione documentaria e di test effettuati in rete

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2. Definizione 12 • la sollecitazione a ricevere un invio di massa può essere fatta solo da parte di chi effettivamente riceverà le comunicazioni e in nessun caso da parte di qualcun altro per conto dell’interessato. (2) Insieme più grande . Non esiste un limite minimo di messaggi identici sotto al quale non si parla più di spam. Qualsiasi insieme di due o più messaggi aventi sostanzialmente lo stesso contenuto che non sono stati sollecitati dai riceventi possono essere classificati come spam. (3) Stesso contenuto. I giudici di una corte suprema americana hanno formalmente definito lo spam: «Il termine “spam” è generalmente riferito alla posta elettronica di massa non sollecitata (o “posta spazzatura”), che può essere sia commerciale (come ad esempio una pubblicità) che non commerciale (come ad esempio uno scherzo o una catena di lettere).» 19 I giudici hanno considerato solo una parte dei significati, se ci atteniamo al Jargon File, ma è importante che abbiano individuato i due aspetti chiave dello spam, e cioè l’esistenza di più copie e la natura di comunicazione non sollecitata. 2.3. Contenuti 2.3.1. Categorie La definizione di spamming è ampia e non tiene conto del contenuto del messaggio. Tuttavia, i messaggi di spam che circolano per la Rete hanno dei contenuti ricorrenti. La proposta di classificazione qui presentata serve a dare un’idea dei contenuti più frequenti. I dati provengono da Brightmail, un’azienda che produce software anti-spam. Grazie ai suoi sistemi analizza circa cinque milioni di attacchi al mese e su questa base ha definito le categorie e prodotto il grafico che riporto in questo capitolo. Viene spesso citata quando si parla di statistiche sullo spamming. Di seguito la tabella delle categorie: Adulti Messaggi che si riferiscono a prodotti o servizi destinati a maggiorenni. Esempi Pornografia, annunci personali, ricerca di relazioni. Esempi di soggetti “Instantaneously Attract Women” “Watch Me Free On Webcam.” 19 Infinite Monkeys & Company , Spam defined , op. cit. Versione originale nell’allegato 12.1.

Anteprima della Tesi di Marco Fare

Anteprima della tesi: Analisi degli aspetti tecnici e comunicativi dello spamming sulla base di informazione documentaria e di test effettuati in rete, Pagina 12

Tesi di Laurea

Autore: Marco Fare Contatta »

Composta da 139 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 522 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.