Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Influenza delle nuove tecnologie digitali sul cinema contemporaneo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 Nascono così, secondo Lévy, comunità virtuali che si organizzano secondo affinità di vario tipo ma per le quali lo spazio e il tempo classici non rappresentano più un problema. Essi rientrano nello spazio-tempo reale solo saltuariamente perché ricordiamo che devono sempre agganciarsi a supporti fisici che ne permettano il distacco dalla realtà. 6 Al di là di giudizi positivi o negativi sul virtuale e sulla virtualizzazione del mondo e della cultura contemporanei ciò che ci interessa è partire dalle caratteristiche che questa forma dell’essere sembra possedere per arrivare prima alle tecnologie che ne hanno accresciuto la pervasività e quindi ai contraccolpi teorici e pratici che queste tecnologie hanno causato nel cinema contemporaneo e nella produzione cinematografica in particolare. Le caratteristiche peculiari del virtuale sembrano essere: una natura contrastata, ambivalente, addirittura ossimorica, una tendenza a staccarsi da ciò che è reale o ad ampliare il reale stesso, e a farlo, comunque, attraverso supporti tecnologici che lo permettano. La realtà virtuale è la tecnologia che meglio sintetizza queste caratteristiche. Il termine realtà virtuale è stato coniato nel 1989 da Jaron Lanier, direttore generale della VPL Research una società californiana che si occupa da sempre di questa tecnologia, che , come ci dice Gianni Canova, “si presta… ad essere letta in maniera antitetica o come derealizzazione e smaterializzazione del reale, oppure, all’opposto, come dispositivo tecnologico che intensifica la realizzazione del possibile” 7 , ma soprattutto la realtà virtuale crea una sensazione di circondamento che può essere considerata l’elevamento a potenza della sensazione che ormai dà il virtuale nel mondo. Anche la realtà virtuale ha 6 Ivi, pp.38 sgg. 7 Gianni Canova, L’Alieno e il Pipistrello, Milano, R.C.S. Libri S.p.A., 2000, pp. 23-24.

Anteprima della Tesi di Andrea Boretti

Anteprima della tesi: Influenza delle nuove tecnologie digitali sul cinema contemporaneo, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo

Autore: Andrea Boretti Contatta »

Composta da 181 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10784 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 25 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.