Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Costituzione francese del 1958 e l'Unione europea

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo I Oggi non possiamo più capire la dinamica costituzionale della Quinta Repubblica senza conoscere l’organizzazione istituzionale europea, stanti le crescenti ricadute ordinamentali del suo funzionamento e la continua produzione di norme comunitarie alla adozione delle quali le istituzioni francesi, e non solo esse, non possono più sottrarsi. I riflessi dell’integrazione europea sull’assetto costituzionale francese rivestono poi un’importanza, se possibile, ancora maggiore quando si vada a considerare come, anche per compensare l’inadeguatezza del testo costituzionale sopra citata 9 , la quasi totalità delle iniziative francesi di sostegno alla cooperazione comunitaria sia stata intrapresa, al di là delle formali dichiarazioni di ossequio alla sovranità parlamentare, dal Presidente della Repubblica, il cui ruolo interno oltre che estero è stato quindi esaltato, oltre che dalla prassi costituzionale francese in sé, anche dagli impegni comunitari. 9 E per contrastare le resistenze parlamentari e dell’opinione pubblica alla riduzione delle prerogative della sovranità nazionale.

Anteprima della Tesi di Sergio Serra

Anteprima della tesi: La Costituzione francese del 1958 e l'Unione europea, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Sergio Serra Contatta »

Composta da 292 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4137 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.