Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Comunicazione e gestione dei flussi audiovisivi digitali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

funzione della complessità dei singoli fotogrammi che compongono la sequenza video. Gli algoritmi di compressione audio Il segnale audio è per sua natura analogico: varia in modo continuo nel tempo (Fig. 1.3). Il segnale digitale, per contro, è un segnale discreto: varia in modo netto nell’unità di tempo, prendendo come valore 1 o 0. Fig. 1.3 – La rappresentazione grafica dei due segnali analogico e digitale Per rappresentare un segnale audio, per sua natura analogico e dunque con un andamento “morbido”, con un segnale digitale, mantenendo l’informazione, occorre campionare il segnale, ovvero prelevare, ad intervalli regolari, il valore del segnale audio: il risultato sarà quello di approssimare la funzione analogica, che rappresenta le curve del segnale, con una funzione fatta a rettangoli (Fig. 1.4). Fig. 1.4 – L’approssimazione del segnale analogico in digitale. Ovviamente, più aumentano i rettangoli nell’unità di tempo, più alta sarà la fedeltà nella traduzione da analogico a digitale

Anteprima della Tesi di Luca Menozzi

Anteprima della tesi: Comunicazione e gestione dei flussi audiovisivi digitali, Pagina 7

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Luca Menozzi Contatta »

Composta da 83 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2204 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.