Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Carta di Nizza e i rapporti di lavoro

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

L’articolo 6 paragrafo 2 (ex articolo F paragrafo 2) del Trattato dell’Unione sancisce: “L’Unione rispetta i diritti fondamentali quali sono garantiti dalla Convenzione Europea per la Salvaguardia dei Diritti dell’Uomo e delle Libertà Fondamentali, firmata a Roma il 4 novembre 1950, e quali risultano dalle tradizioni costituzionali comuni degli Stati membri, in quanto principi generali del diritto comunitario”. Quest’articolo ha l’indubbio merito di aver modificato la collocazione dei diritti fondamentali nel sistema delle fonti: non più solo principi generali in una posizione intermedia tra la normativa primaria e quella secondaria, ma essi stessi consacrati in una norma del Trattato e quindi formalmente parte del diritto originario o costituzionale dell’Unione. Di particolare rilievo è l’Accordo sulla politica sociale 17 , allegato al Trattato tramite apposito Protocollo. L’accordo, infatti, ispirandosi alla Carta Comunitaria dei Diritti Sociali Fondamentali dei Lavoratori del 1989, non solo conferisce alla Comunità Europea competenze sociali più ampie, ma allarga, altresì, i casi in cui è possibile procedere con deliberazioni a maggioranza qualificata. Ne emerge un quadro indubbiamente più articolato rispetto a quello definito a Roma. Confermata l’esclusione di ogni competenza comunitaria in materia di retribuzione, di diritto di associazione, di diritto di sciopero e di serrata, la Comunità acquisisce nuove competenze in materia di condizioni di lavoro, informazione e consultazione dei lavoratori, parità professionale tra uomini e donne, integrazione delle 17 Accordo sulla politica sociale concluso tra gli Stati membri della Comunità Europea ad eccezione del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord (Aps), allegato mediante Protocollo n.14 al Trattato di Amsterdam. D’ora in avanti: Aps.

Anteprima della Tesi di Giovanni Luca Bertone

Anteprima della tesi: La Carta di Nizza e i rapporti di lavoro, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Giovanni Luca Bertone Contatta »

Composta da 159 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5121 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.