Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le trasformazioni culturali e strutturali de ''L'Unità''

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 dalla melassa 13 della stampa quotidiana attuale. “L'Unità” per molti lettori ha rappresentato spesso una finestra sul mondo, un luogo sicuro in cui riconoscersi, spessissimo un simbolo di diversità da esibire sotto il braccio, per sfidare false ipocrisie e moralismi. “L'Unità” è stato tutto questo per cinquant’anni della cosiddetta Prima Repubblica, ma è stata anche una formidabile fucina sia di talenti politici 14 sia di giornalisti e giovani scrittori 15 che hanno tentato di seguire le orme “mitiche” di storiche collaborazioni come quelle di Italo Calvino, Pasolini, Vittorini e Pavese, collaborazioni che nell’immediato dopoguerra avevano contribuito a lanciare “L’Unità” e a farne un modello inimitabile. Infine essendo “L’Unità” uno specchio della vita del partito, in essa si sono riflettute le contrapposizioni e le battaglie politiche delle varie “fazioni” di Botteghe Oscure e, in senso più lato, del mondo di sinistra. Spesso il giornale ha anticipato temi e sensibilità che facevano molta fatica ad entrare nell’agenda politica del PCI-PDS- DS. Negli ultimi anni è stato proprio sulle pagine de “L’Unità” che ha preso piede il progetto dell’Ulivo, di un’alleanza tra sinistra democratica e cattolicesimo popolare. “L’Unità” inoltre ha contribuito a far capire l’importanza strategica del ruolo dell’informazione (soprattutto televisiva) nell’agone politico italiano. Per tutti questi motivi ritengo che sia importante analizzare le ragioni e i mutamenti prodotti dalla storia e dalla politica su un quotidiano unico forse nel mondo. Speriamo così di contribuire a fare luce sulle dinamiche recenti della travagliata storia politico sociale italiana. 13 Cfr. “Stampa-Melassa, né élite né massa” di Giancarlo Bosetti in AA.VV., Giornali in trappola, Milano, Reset S.r.l. 1995. 14 Claudio Petruccioli, Achille Occhetto, Massimo D’Alema, Walter Veltroni, sono solo alcuni di ex segretari del PCI-PDS passati dalla direzione de "L'Unità". 15 Tra gli altri basti ricordare Giulietto Chiesa, Michele Serra, Sandro Veronesi, Marco Lodoli, Sandro Onofri, Carlo Lucarelli e altri scrittori che hanno cominciato proprio dalle pagine dell'Unità degli ultimi dieci anni.

Anteprima della Tesi di Luca Zanelli

Anteprima della tesi: Le trasformazioni culturali e strutturali de ''L'Unità'', Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Luca Zanelli Contatta »

Composta da 151 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1137 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.