Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il potere del benchmarking per l'internal auditing: il caso Telecom Italia Spa

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Il fine di questo lavoro è anzitutto quello di far percepire l’importanza dell’istituzione di una funzione di Internal Auditing in azienda, funzione facente da supporto alla diffusione di flussi informativi, relativamente all’adozione di qualunque tecnica manageriale. Nella fattispecie si parla di benchmarking, che oltre a migliorare la funzione in discussione mediante un’applicazione diretta, prende l’ufficio di Internal Auditing quale diffusore dello stesso in tutta l’organizzazione. Il lavoro risulta articolato in cinque parti. La prima parte costituisce un’introduzione al benchmarking, di cui si considerano le tipologie esistenti, gli steps usati per la sua applicazione, che come si avrà modo di vedere, variano da azienda ad azienda, nonché il codice di condotta al quale le aziende utilizzatrici della tecnica manageriale in questione devono aderire. La seconda parte costituisce uno studio del sistema dei controlli aziendali, e tra essi in particolare della funzione di Internal Auditing. Nella terza parte, prendendo come riferimento uno studio dell’Arthur Andersen ed uno studio del “The Institute of Internal Auditors”, vengono esaminate alcune tipologie di applicazione del benchmarking all’Internal Auditing. Si continua poi illustrando il caso Telecom Italia S.P.A, che costituisce un emblematico esempio dell’efficiente funzionamento della funzione di Internal Auditing, e dell’uso, da parte della stessa, di un benchmarking sia interno che esterno. La conclusione a cui si perviene, in base a tale esperienza, è che, effettivamente, il binomio benchmarking /Internal Auditing conferisce un contributo determinate all’ottimizzazione della gestione aziendale.

Anteprima della Tesi di Luciana Romanazzo

Anteprima della tesi: Il potere del benchmarking per l'internal auditing: il caso Telecom Italia Spa, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Luciana Romanazzo Contatta »

Composta da 134 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2968 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.