Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il diritto alla comunicazione nel nuovo panorama tecnologico della convergenza multimediale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 con mezzi a filo, radio, ottici o altri mezzi elettromagnetici” (art. 1/I comma, lett.h, d.p.r. n.318/1997). 2 Questa definizione, certamente più aderente all’assetto tecnologico attuale in quanto mostra la centralità della funzione trasmissiva rispetto ai tipi di supporto, non si discosta peraltro in modo significativo da quella tradizionalmente utilizzata in sede internazionale e risalente, come detto sopra, al 1932. Da tale ampio paradigma emergono quelli che possono essere considerati i tre momenti costitutivi delle comunicazioni a distanza, vale a dire: - l’emissione - la trasmissione - la ricezione dei segnali Mentre la prima comporta la diffusione di onde radioelettriche, la trasmissione può essere effettuata via etere, ovvero tramite l’uso di conduttori artificiali; la ricezione, infine, richiede il possesso di apparato tecnico, opportunamente predisposto e strutturato allo scopo di riprodurre, nella forma originale, l’oggetto del messaggio emesso e trasmesso. 2 Alessandra Valastro, Libertà di comunicazione e nuove tecnologie, ed.2001, 3

Anteprima della Tesi di Cosimo Presta

Anteprima della tesi: Il diritto alla comunicazione nel nuovo panorama tecnologico della convergenza multimediale, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Cosimo Presta Contatta »

Composta da 180 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4524 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.