Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La riqualificazione ed il restauro territoriale della Valle dei Laghi e della Valle di Cavedine (Trentino Occidentale)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

19 Si moltiplicano, nel Basso Sarca e nella Valle dei Laghi, insediamenti collinari definiti �castellieri�: testimonianze significative sono state rinvenute sui monti di Lasino, nella zona del Santuario in �Val Cornelio�, ed inoltre sul castelliere di Cod� e al Doss di Fabian. Altre tracce insediative della tarda Et� del Bronzo si sono rinvenute sul Doss Dosilla tra Lasino e Calavino e sul Doss di Frassin� di Calavino. Ancora, presso Monte Terlago, sulla direttrice di transito tra la conca di Terlago e le Valli Giudicarie, si erge il Doss de La Camociara, in cui sono state rinvenute presenze dell�Et� del Bronzo e dell�Et� del Ferro. Nel sesto secolo si delinea la fase propriamente retica, definita come �Cultura di Sanzeno�, della Civilt� Centroalpina (iniziata nella tarda Et� del Bronzo con la �Cultura di Luco�). I Reti, in particolare nel quinto secolo, raccordano l�espansione commerciale etrusca ai mercati hallstattiani e celtici a nord delle Alpi. Nell�area di studio, a sud di Vezzano, si � rinvenuto l�abitato retico di Doss de La Bastia, che ha restituito oggetti di manifattura etrusca, e a nord si sono individuati i castellieri retici di La Groa e del Dos de La Camociara. Nel quarto secolo si verifica l�espansione dei Galli: vari rinvenimenti di oggetti di manifattura gallica si sono rinvenuti al Dos de La Bastia e in altri siti della Valle di Cavedine. A partire dal secondo secolo si espande la colonizzazione romana, che si imporr� con la conquista militare negli ultimi decenni del primo secolo. Inizia, qui, un processo di trasformazioni agricole pianificate, di impianto del sistema insediativo e dei collegamenti stradali, la cui rilevanza � destinata a perdurare nel tempo.

Anteprima della Tesi di Gabriele Venturini

Anteprima della tesi: La riqualificazione ed il restauro territoriale della Valle dei Laghi e della Valle di Cavedine (Trentino Occidentale), Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Architettura

Autore: Gabriele Venturini Contatta »

Composta da 138 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1557 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile solo in CD-ROM.