Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'attività di intermediazione finanziaria svolta dalle banche

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

L’EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA BANCARIA nuova realtà di mercato 28 . In tal senso si era già espressa la c.d. legge “Amato” 29 , la quale, rimovendo le disparità connesse alla diversa tipologia giuridica degli enti bancari, ha sottolineato la specifica idoneità dello schema della società per azioni alla realizzazione dell’obiettivo di “un aumento dell’efficienza allocativa nell’azione degli intermediari” 30 , in riferimento alla trasformazione della banca pubblica e, più in generale, allo svolgimento dell’attività creditizia con criteri imprenditoriali 31 . In tale prospettiva si colloca l’esigenza del “superamento delle rigidità istituzionali presenti nel comparto delle società bancarie a medio – lungo termine” 32 , nonché il convincimento, espresso dalle stesse autorità di settore, di modificare le “ nozioni di azienda di credito e istituto di credito speciale con quella di ente creditizio” 33 . Si giunge così al riconoscimento di una nuova realtà istituzionale fondata sul riferimento all’operatività, la cui maggior efficienza è legata all’assunzione di una determinata forma organizzativa, al conseguimento di elevati livelli di patrimonializzazione ed alla professionalità – onorabilità degli esponenti 28 CAPRIGLIONE F., op. cit., p. 27 29 l. n. 218 del 1990 30 SERRA A., La ristrutturazione degli istituti di credito di diritto pubblico: profili societari, in AA.VV., La ristrutturazione delle banche pubbliche, Milano, GIUFFRÈ, 1991, p. 35 e ss. 31 Cfr. CAPRIGLIONE F., Evoluzione del sistema finanziario italiano e riforme legislative, in Banca, Borsa e titoli di credito, Milano, GIUFFRÈ, 1991, I, p. 35 e ss. 32 Cfr. PONTOLILLO V., Il sistema di credito speciale e la legge n. 218/1990, in AA.VV., in Quaderni di ricerca giuridica della consulenza legale della Banca d’Italia, n. 26, 1992, p. 87 e ss. 33 CAPRIGLIONE F., Despecializzazione istituzionale e nuova operatività degli enti creditizi, Milano, GIUFFRÈ, 1992, p. 9 e ss.

Anteprima della Tesi di Marco Ricci

Anteprima della tesi: L'attività di intermediazione finanziaria svolta dalle banche, Pagina 16

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marco Ricci Contatta »

Composta da 241 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10952 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.