Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La citazione nel cinema di Quentin Tarantino

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Tarantino � stato considerato come l�ultimo degli artisti pop in quanto, pur non essendo i suoi film veri e propri film pop 3 , assumono la cultura popolare come sfondo precostituito in cui far agire i personaggi. I dialoghi di Tarantino si rapportano a due tipi di pubblico: il pubblico che fa parte della cultura costantemente citata dal regista e il pubblico che non ne fa parte. Tutti sappiamo che cosa � un hamburger e che cosa � McDonald�s, ma molti spettatori non americani avrebbero notevoli difficolt� a capire quello di cui stanno discutendo i quattro gangster quando, in Reservoir Dogs, parlano di blaxploitation. Ci sono di conseguenza due livelli di funzionalit� della citazione in Quentin Tarantino. Al livello dello spettatore competente, possiamo dire che la citazione riveste la funzione di familiarizzare con i personaggi. Lo spettatore infatti, sentendo parlare di argomenti che rientrano nella sfera della sua vita quotidiana, prova empatia per i personaggi che sta vedendo sullo schermo. La prima cosa che ci colpisce, vedendo Reservoir Dogs, sono i lunghissimi otto minuti iniziali in cui i personaggi parlano di Madonna (la cantante) e della mancia alle cameriere (lo vedremo meglio nel capitolo dedicato alla musica). Qui diremo solo che se il regista avesse optato per un inizio pi� tradizionale, togliendo questa scena e proiettandoci in media res nella fuga dalla rapina trasformatasi in una strage, ci avrebbe anche negato la possibilit� di mimetizzarci con questi gangster, condannandoli subito nel loro ruolo di assassini. Al livello dello spettatore inesperto, invece, la citazione serve per esternare il modo di essere di un personaggio. In Pulp Fiction vediamo spesso Jules interessato a cose nuove. Quando Vincent gli parla degli hashish bar olandesi, Jules esclama: <> 4 . E sar� sempre Jules ad apprezzare a dismisura il Big Kahuna Burger, nel dialogo che abbiamo poc�anzi riportato. Ora, ci� che pi� interessa non � l�oggetto di cui si 3 John Travolta, protagonista del film, la pensa allo stesso modo: <> citato da Marco Ponti in AA.VV., Tarantino, Baricco, il cyberpunk cit, p. 47. 4 QUENTIN TARANTINO, Pulp Fiction cit, p. 14.

Anteprima della Tesi di Davide Novelli

Anteprima della tesi: La citazione nel cinema di Quentin Tarantino, Pagina 8

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Davide Novelli Contatta »

Composta da 71 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 17740 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 19 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.