Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ruolo dei dati quantitativi di bilancio nell'analisi delle dinamiche d'impresa. Applicazioni nella Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia SpA

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Cap. 1: Il Bilancio come Strumento di Comunicazione – Gli Obiettivi dell’Analisi 4 La presente ricerca si propone, pertanto di: A) descrivere i principali Strumenti Operativi definiti dalla Teoria per: - riclassificare i dati Quantitativi di Bilancio dell’impresa - descriverne la Dinamica Economica e Finanziaria - fornire indicazioni di tipo Prospettico sulle implicazioni di carattere Finanziario e Patrimoniale connesse ad andamenti Reddituali sia inferiori alle attese, sia nettamente superiori B) illustrare alcuni significativi Strumenti Strategici che, partendo dall’esame delle suddette Dinamiche aziendali si propongono, in alternativa, una delle seguenti finalità: a) assegnare una Classe di Rischio (Rating) a un Prenditore, al fine di agevolarne la raccolta di Capitali (sia Capitali di Credito, sia Capitali di Rischio) sul Mercato e la fissazione di un pricing coerente con il rapporto “Rischio / Remuneratività” del Finanziamento b) valutare il Rischio di Credito del Finanziatore, in modo da “graduare” (Grading), “classificare”, “segmentare”, le aziende in gruppi quanto più possibile omogenei c) assegnare un “punteggio”, un “voto” (Scoring) alle imprese in esame, che ne permetta di decifrare in anticipo i segnali d’Insolvenza C) analizzare il caso di una Banca, la Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia Spa che, nel corso degli ultimi anni, ha avuto modo di sperimentare alcuni di questi Strumenti nella valutazione del Merito Creditizio della propria clientela riconducibile al segmento imprese D) mettere a raffronto i Risultati ottenuti con l’applicazione di alcuni dei suddetti Metodi, Tecniche e Modelli su di un campione di aziende operanti nel territorio d’influenza della Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia Spa, in modo da poter trarre delle conclusioni Operative sulla Capacità Predittiva di tali Strumenti e sulla loro valenza a fini informativi e decisionali.

Anteprima della Tesi di Paolo Rubino

Anteprima della tesi: Il ruolo dei dati quantitativi di bilancio nell'analisi delle dinamiche d'impresa. Applicazioni nella Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia SpA, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Paolo Rubino Contatta »

Composta da 229 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1701 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.