Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Esperienze di teatro e terapia in Italia dal 1990 al 2002

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

18 tramite una collaborazione con il Kingsway College, l’associazione avvia e organizza un programma, tuttora esistente, specificatamente dedicato a ‘dramma e movimento’ (Drama and Movement), presso il Central School of Speech and Drama. A partire dai primissimi anni Ottanta, la drammaterapia è riconosciuta in tutto il mondo come un’alternativa allo psicodramma e dal 1977 l’Università di Hertfordshire decide di includere, nella sua divisione di Arte e Psicologia, un piccolo gruppo di studenti di drammaterapia. L’anno successivo, anche all’University College of Ripon and York St John prende avvio un corso di drammaterapia e un terzo corso di diploma è istituito al South Devon Technical College nel 1980. Nel 1988 il neo-nato ‘Institute of Dramatherapy’ di Londra istituisce un diploma in drammaterapia che dà particolare rilievo alla disciplina teatrale. Oltre alle succitate scuole (University of Hertfordshire, University College of Ripon and York St John, South Devon College, The Institute of Dramatherapy at Roehampton, Central School of Speech and Drama 22 ), si sono aggiunti nel tempo i corsi organizzati dalle Università of Exeter University di Aberystwyth e l’Ulster School of Speech and Drama, nonché l’associazione nazionale dei drammaterapeuti inglesi 23 (cfr. www.aber.ac.uk e www.badth.ision.co.uk). Per quanto riguarda il resto d’Europa, l’Olanda ha da lungo tempo interesse nelle artiterapie e nella stessa drammaterapia, ma la nazione europea che risulta più interessata dal connubio tra arte teatrale e terapia risulta essere la Grecia che dal 1989 ha istituito uno specifico programma di training in drammaterapia all’Art and Therapy Centre di Atene, in collaborazione con i drammaterapeuti inglesi. Poco dopo, uno specifico corso è stato attivato anche all’Istituto di Drammaterapia a Cipro 24 . Negli anni Novanta, il panorama della drammaterapia, disciplina sempre più apprezzata, conosciuta, utilizzata, si è arricchito con l’impiego di drammaterapeuti soprattutto in situazioni di supporto psicologico in territori a forte tensione sociale, quali l’Irlanda del 22 Per un riepilogo di questi corsi e di quelli citati poco dopo, a livello europeo ed anche extra-europeo, e per indirizzi ed ulteriori informazioni in merito agli stessi si rinvia all’indirizzario, contenuto nell’appendice 3. 23 Nel Regno Unito, a fianco a specifici programmi scolastici per la drammaterapia, esiste dalla fine degli anni Settanta anche ‘The British Association for Dramatherapists’, l’organismo ufficiale che rappresenta i drammaterapeuti e le loro pratiche professionali, impegnandosi a diffondere e tutelare la pratica con le autorità, altre associazioni, stampa e media (vedi il sito web www.badth.ision.co.uk). Esso ammette al suo interno quattro diverse categorie di soci, dagli associati (arteterapeuti, psicologi e psicoterapeuti interessati alla disciplina) agli studenti. 24 Cfr. il saggio di Demys Kyriacou “The rainbow bridge and the divided space” in JENNINGS 1997, pp. 263- 268, in cui l’autore descrive le pratiche drammaterapeutiche utilizzate per favorire l’integrazione tra Greci Ciprioti e Turchi Ciprioti.

Anteprima della Tesi di Manuela Mattei

Anteprima della tesi: Esperienze di teatro e terapia in Italia dal 1990 al 2002, Pagina 18

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Manuela Mattei Contatta »

Composta da 215 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12009 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 34 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.