Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'orecchio del silenzio. Musicoterapia applicata all'educazione dei bambini audiolesi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 La musicoterapia 8 si pu� inserire nelle correnti delle filosofie olistiche (cui si riconduce il filone della Psicologia Umanistica) di cui tutte le scuole di formazione sparse per il mondo condividono gli assunti, anche se a livello teorico e pratico esistono delle distinzioni d�indirizzo. In Europa, infatti, esistono scuole ad indirizzo clinico, artistico, psicologico e psicoterapeutico. In Italia, in particolare, le scuole sono in modo predominante ad indirizzo pedagogico e artistico. Tutti i piani formativi sono, in ogni caso, articolati nelle seguenti aree disciplinari: • musica: teoria, pratica, storia; • musicoterapia: tecniche, metodi, filosofia, teoria; • medicina e psicologica. Escluso qualche stato, tra cui l'Italia, la musicoterapia � riconosciuta, nel mondo occidentale, tra le discipline governative, sia come materia d�insegnamento universitario, sia come professione. Quest�ultima � definita come: �una disciplina che utilizza l�elemento sonoro/musicale all�interno della relazione paziente/operatore in un processo sistematico d�intervento con finalit� preventive riabilitative e terapeutiche� 9 . Da qui si pu� affermare che la musica nella sua totalit� pu� produrre effetti e che questi possono essere di natura anche contrastante. Il compito dell�operatore in quest�ambito � di saper leggere i dati che emergono dalla relazione, per inviare al paziente gli opportuni messaggi. Le sedute di musicoterapia hanno uno scopo dichiarato: imparare a mantenere il contatto con le proprie emozioni, a non separare il pensiero 8 E. Lecourt, La musicoterapia, edizione italiana a cura di G. Manarolo, Assisi, Cittadella Editrice, 1992, pp. 43-50 9 P. L. Postaccini, Dispense di musicoterapia, Assisi, Documento edito della Federazione Italiana Musicoterapia, 1992, pp. 25-49

Anteprima della Tesi di Raffaella Salvetti

Anteprima della tesi: L'orecchio del silenzio. Musicoterapia applicata all'educazione dei bambini audiolesi, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Raffaella Salvetti Contatta »

Composta da 175 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 18163 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 50 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.