Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Reazione legittima agli atti arbitrari del Pubblico Ufficiale Art. 4 D.Lgt. 288/1944

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 L’ordinamento giuridico vigente, peraltro, prende in esplicita considerazione il problema nell’ambito dei delitti contro la Pubblica Amministrazione, in particolare di quelli dei privati contro i pubblici ufficiali e considera legittima la reazione del privato contro l’atto arbitrario del pubblico agente. Esplicitamente, infatti, l’art. 4 del D. L.vo Lgt. 14 settembre 1944, n. 288, così dispone : “Non si applicano le disposizioni degli articoli 336, 337, 338, 339, 341, 342, 343 del Codice penale quando il pubblico ufficiale o l’incaricato di un pubblico servizio ovvero il pubblico impiegato abbia dato causa al fatto preveduto negli stessi articoli, eccedendo con atti arbitrari i limiti delle sue attribuzioni” 7 . Con tale disposizione, dopo la caduta del fascismo, il legislatore – così come si legge nella relazione ministeriale al D. L.vo Lgt. - ha voluto prontamente ripristinare, in attesa della pubblicazione dei nuovi codici penale e di procedura penale, “la regola già accolta negli artt. 192 e 199 del codice penale del 1889, secondo la quale il fatto non è punibile quando il pubblico ufficiale ha dato causa al fatto stesso, eccedendo con atti arbitrari i limiti delle sue attribuzioni”. E ciò 7 La norma, facente parte dei “Provvedimenti relativi alla riforma della legislazione penale”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale, serie speciale, del 9 novembre 1944, n. 79, entrò in vigore “nel giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella <> del Regno”, limitatamente – si intende – alla parte dell’Italia liberata.

Anteprima della Tesi di Francesco Maria Di Noto

Anteprima della tesi: Reazione legittima agli atti arbitrari del Pubblico Ufficiale Art. 4 D.Lgt. 288/1944, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Francesco Maria Di Noto Contatta »

Composta da 240 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12021 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 24 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.