Skip to content

Miti, utopie e realtà della rivoluzione corsa (1729-1769)

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
FABRIZIO DAL PASSO, Miti, Utopie e realtà della rivoluzione corsa PREMESSA b) la visione mitica dell’operato di Pasquale Paoli all’interno dell’isola, terminato con l’annessione francese a causa della debolezza del suo governo. Si tratta di un’interpretazione storica tendente ad esaltare l’attività del generale corso, sottolineandone i meriti nella gestione amministrativa dello Stato. In questo senso, l’interpretazione della “Costituzione” paolina e del sistema democratico isolano vengono esaltate rispetto alla volontà di conquista della Francia e delle altre potenze europee. L’isola appare come la vittima dei soprusi e delle mire espansionistiche degli altri Stati, mentre il sistema democratico e comunitario corso costituirebbe una sorta di “democrazia diretta naturale”. Si tratta di un’interpretazione difesa soprattutto dalla storiografia corsa, inglese ed americana 21 . c) La visione dispotica della rivoluzione corsa. L’attività di Paoli nell’isola è assimilata a quella di un “despota illuminato”, capace di portare avanti delle riforme concrete, “dall’alto”, con scarso intervento della società e delle masse popolari. Si tratta di una visione storiografica tendente a sminuire l’operato di Paoli ed a ridimensionare l’idea di coscienza nazionale dei corsi, sottolineandone le incongruenze e le forzature. Questa interpretazione, caratteristica della storiografia francese più recente 22 , presenta dei punti di contatto con l’analisi svolta da Franco Venturi. Tutte e tre le visioni della Rivoluzione corsa sembrano corrette, anche se risultano inevitabilmente parziali: manca una visione d’insieme degli avvenimenti e delle realtà sociali. Per superare l’impasse interpretativa, la ricerca è stata ampliata lungo le direttive economiche e sociali: le diverse interpretazioni, oltre a riflettere l’identità di diversi ambienti culturali, derivano dall’esistenza, in realtà, di tre Corsiche, di una complessità che è difficile ricollegare in unità. In questo lavoro ci si propone di cogliere, attraverso una lettura a più piani, legata sia agli avvenimenti, sia alla storia di lungo periodo, le sfumature e le continuità della storia isolana, cercando di comprendere le origini e le tendenze della rivoluzione ma anche l’identità popolare, le aspettative sociali, le realtà economiche, culturali ed antropologiche di un’isola costantemente limitata ai suoi orizzonti da presenze scomode, da vicini potenti e, in tempi più vicini, da Stati nazionali spesso in guerra tra loro. Il presente studio si propone di osservare le vicende della Corsica rivoluzionaria con uno sguardo il più possibile esteso: ed è proprio per questo che bisogna partire dalla storia eveneméntielle, allargando lo stretto orizzonte della “Guerra dei Quaranta anni” (1729-1769) ad un periodo compreso tra la fine del XVII secolo e l’inizio del XIX. Questo è un limite temporale che deve essere inevitabilmente superato per una reale comprensione degli avvenimenti concentrati nel quarantennio rivoluzionario, precedentemente studiato, almeno per quanto riguarda la storiografia italiana, da Franco Venturi e Carlo Bordini. In realtà, anche nell’analisi del periodo paolino, ci si è proposti di approfondire la ricerca con un maggiore riguardo alla storia sociale ed economica dell’isola, senza la quale risulterebbero incomprensibili molte scelte e molti avvenimenti accaduti nel periodo rivoluzionario: alla guerra antigenovese ed antifrancese si univa, infatti, una guerra intestina “ancestrale” tra i pastori e gli agricoltori dell’interno ed i latifondisti delle zone costiere, con riflessi evidenti sulla generale guerra di liberazione.
Anteprima della tesi: Miti, utopie e realtà della rivoluzione corsa (1729-1769), Pagina 3

Preview dalla tesi:

Miti, utopie e realtà della rivoluzione corsa (1729-1769)

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Fabrizio Dal Passo
  Tipo: Tesi di Dottorato
Dottorato in Politica e società nella storia dell'età moderna e contemporanea
Anno: 2003
Docente/Relatore: Carlo Bordini
Correlatore: MarinaCaffiero
Istituito da: Università degli Studi di Roma La Sapienza
Dipartimento: Storia moderna e contemporanea
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 440

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

corsica
illuminismo
rivoluzione francese
storia moderna
pasquale paoli
storia della francia
napoleone bonaparte
jean-jacques rousseau
rivoluzione corsa
storia della corsica

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi