Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Apprendimento ludico e avviamento al gioco del calcio

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 momento essenziale nell’educazione alla bellezza, alla forza, al coraggio; fu considerato esercizio necessario alla preparazione militare. La coscienza sportiva propria della Grecia si andò affievolendo (anche per influsso del Cristianesimo, che rompeva l’unità che era sentita prima tra corpo e spirito) nei secoli successivi. Alla fine del Medio Evo e all’inizio del Rinascimento comincia a rinascere una certa concezione sportiva. Ma è solo nel secolo XIX che, in Inghilterra, si sviluppa, si caratterizza, si organizza e, di qui, si diffonde in tutto il mondo lo sport moderno. Questo (a differenza di quello greco, non è legato alla religione) è caratterizzato da tre elementi essenziali: 1) lo spirito ludico, per cui deve trattarsi di un’attività scelta volontariamente per scopo di divertimento (lo sviluppo in senso professionistico, che sembrerebbe annullare questo spirito, non ne elimina la volontarietà, giacché nessuna struttura sociale costringe all’attività sportiva); 2) l’agonismo. “Un gioco è uno sport nella sola misura in cui è animato dallo spirito agonistico” afferma il Prof. Corrarello nei “Momenti di storia dello Sport e dell’Educazione Fisica”; 3) l’attività formatrice, a cui, in moti casi, si può aggiungere un quarto elemento: l’intenso sforzo fisico.

Anteprima della Tesi di Michele Sorrenti

Anteprima della tesi: Apprendimento ludico e avviamento al gioco del calcio, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Motorie

Autore: Michele Sorrenti Contatta »

Composta da 95 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9077 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 19 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.