Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La comunicazione istituzionale e la gestione delle relazioni esterne nelle aziende pubbliche di trasporto. Il caso ''Brescia Trasporti''

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

La gestione del servizio di trasporto pubblico alla fermata per attendere l'autobus, ma potrà starsene in ufficio o comodamente in poltrona e aspettare fino "all'ultimo minuto" 13 . La caratteristica di non separabilità, che comunque resta valida per il servizio di trasporto pubblico, può anche essere vista come un punto di forza, anziché di debolezza. Produrre il servizio contestualmente alla vendita, infatti, permette all'azienda di trasporto di mantenersi sempre in contatto con l'utenza. Questa stretta vicinanza, se ben sfruttata, determina notevoli vantaggi nella messa a fuoco delle caratteristiche che il servizio deve avere per soddisfare chi ne usufruisce. Ciò è possibile lavorando correttamente nelle tre fasi che distinguono il funzionamento di un'azienda di trasporto pubblico: la progettazione, la produzione del servizio e il post vendita 14 . 1.2.3 BREVE DURATA E MANCANZA DI SCORTE: DEPERIBILITA’ DEL SERVIZIO Molti tipi di servizio, tra cui i trasporti, sono consumati mentre vengono prodotti. La loro utilità si esaurisce in breve tempo. Pertanto i benefici che il compratore può trarre da un servizio non possono essere “messi in scorta” per un prossimo futuro: se non sono utilizzati quando sono disponibili, vanno irrimediabilmente perduti. L’impossibilità di accumulare scorte non ha molta importanza quando la domanda è stabile; quando, invece, la domanda subisce forti oscillazioni ed è poco prevedibile sorgono problemi difficili da risolvere. In queste situazioni il management ha due compiti problematici: 1. deve trovare soluzioni per dare flessibilità alla capacità produttiva costituita da attrezzature, impianti e risorse umane, senza però ridurre la qualità del servizio; 13 Per quanto attiene le tecnologie A.V.M. di monitoraggio degli autobus e le possibilità di futuro sfruttamento delle stesse si veda il paragrafo relativo nel Capitolo II. 14 MARLETTO G., Responsabile centro studi Federtrasporto. Atti del Convegno "Nel Marketing dei Trasporti Pubblici", Veronafiere, Novembre 2000

Anteprima della Tesi di Chiara Tonghini

Anteprima della tesi: La comunicazione istituzionale e la gestione delle relazioni esterne nelle aziende pubbliche di trasporto. Il caso ''Brescia Trasporti'', Pagina 16

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Chiara Tonghini Contatta »

Composta da 451 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2786 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.