Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I complessi processi decisionali e i riflessi sul comportamento del consumatore nel contesto di marketing

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 guerre mondiali, infatti, ci fu un forte dibattito tra gestaltisti 6 e comportamentisti che vide il prevalere di questi ultimi, dopo la seconda guerra mondiale, in tutto il mondo anglosassone. Il comportamentismo cerc� di limitare lo studio dell�uomo e degli animali alle osservazioni dei loro comportamenti, in modo specifico, ridusse la psicologia allo studio di correlazioni tra stimoli e risposte. Ci� era spiegato con la funzione: R= f(Ag) le risposte (R) di un organismo agli stimoli sono funzione solo dell�ambiente geografico (Ag) e non anche dell�ambiente comportamentale (Ac) cio� la coscienza, come ritenevano i gestaltisti R= f(Ag, Ac) I comportamentisti escludevano l�introspezione e la coscienza nel tentativo di fondare una rigorosa scienza del comportamento; si rifacevano al metodo sperimentale ed al trattamento statistico quanto pi� sofisticato possibile dei dati. Il pi� grande esponente � stato Skinner con l�opera Verbal Behavior. 6 La teoria della gestalt si diffonde in Germania agli inizi del �900 con Kohler e Koffka (in Italia negli anni venti) e pone l�accento sul problema della struttura e dell�organizzazione. Non esiste in italiano un termine adeguato a tradurre il pieno significato di quello tedesco; per molti anni, infatti, si � ricorso al termine di �forma�, ma dovrebbe essere pi� correttamente tradotto con �struttura organizzativa: un insieme ordinato, regolato da leggi, non casuale. L�affermazione tipica dei gestaltisti � che �le propriet� del tutto non sono il risultato di una somma delle propriet� delle sue parti� (il tutto � pi� della somma); rivalutano l�esperienza diretta e l�osservazione fenomenologica. La dottrina ghestaltica va oltre la psicologia sperimentale e assume carattere filosofico.

Anteprima della Tesi di Mara Micheletti

Anteprima della tesi: I complessi processi decisionali e i riflessi sul comportamento del consumatore nel contesto di marketing, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Mara Micheletti Contatta »

Composta da 162 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10061 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 29 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.