Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Globalizzazione: l'integrazione economica, la distribuzione, le politiche economiche, la tecnologia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

spontanea dell’economia internazionale dal dopo guerra ad oggi, sia da considerare un processo le cui fila non sono tenute da un gruppo di pochi eletti, bensì un processo che offre grandi possibilità di sviluppo. La scelta di sfruttare queste possibilità non deve essere incondizionatamente lasciata alle forze del mercato, bensì deve essere graduata nel tempo e commisurata alle esigenze dei singoli soggetti statali. Secondo la nostra opinione rimane quindi vitale un ruolo attivo dello Stato, seppur nettamente delineato rispetto al passato, che in questa fase ha ancor di più la responsabilità di gestire i cambiamenti nei modi di produrre e di commerciare, che in primo luogo influenzano la società civile. Una cattiva gestione di questo ruolo, intendendosi per “cattiva” sia la scelta di subire la globalizzazione, sia la scelta di non farne parte, porta inevitabilmente un Paese a non poter puntare su standard di vita più elevati, e quindi a non ridurre il gap con i paesi maggiormente avanzati. In quest’ottica la scelta compiuta dalla Repubblica Popolare Cinese di far parte dei membri dell’Organizzazione Mondiale del Commercio, è non solo storicamente eccezionale, ma è anche sintomo di una strategia di apertura programmata dei propri mercati. Questo tipo di scelta ha permesso alla Cina di arrivare oggi immune dalle gravi crisi asiatiche degli anni 90’, e capace di attirare oltre il 40% degli investimenti esteri diretti nel Sud Est Asiatico. In questo lavoro ci proponiamo, quindi, di dare tutti gli elementi che ci hanno portato a queste conclusioni, ma contemporaneamente tenteremo di interpretare le dinamiche e le diversità tra Paesi in via di Sviluppo (e tra essi stessi) e Paesi Industrializzati, perché crediamo che gran parte di queste differenze non siano da

Anteprima della Tesi di Michele Uda

Anteprima della tesi: Globalizzazione: l'integrazione economica, la distribuzione, le politiche economiche, la tecnologia, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Michele Uda Contatta »

Composta da 371 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11852 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 29 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.