Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Luz Das Letras - La luce delle lettere digitali per il salto brasiliano al postindustriale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1. L’AVVENTO POSTINDUSTRIALE 1.1 PROLOGO Il] rapporto fra la conoscenza ed i suoi fornitori ed utenti tende e tenderà a rivestire la forma di quello che intercorre [attualmente] fra la merce ed i suoi produttori e consumatori, vale a dire la forma valore. Il sapere viene e verrà prodotto per essere venduto, e viene e verrà consumato per essere valorizzato in un nuovo tipo di produzione: in entrambi i casi, per essere scambiato. Cessa di essere fine a se stesso, perde il proprio “valore d’uso”. E’ noto come negli ultimi decenni il sapere sia divenuto la principale forza produttiva, cosa che ha già notevolmente modificato la composizione della popolazione attiva nei paesi più sviluppati e che costituisce il principale collo di bottiglia per i paesi in via di sviluppo…Nella sua forma di merce-informazione indispensabile alla potenza produttiva, il sapere è già e sarà sempre più una delle maggiori poste, se non la più importante, della competizione mondiale per il potere. Come gli Stati-nazione si sono battuti per dominare dei territori, e in seguito per controllare l’accesso e lo sfruttamento delle materie prime e della mano d’opera a buon mercato, è ipotizzabile che in futuro essi si batteranno per dominare l’informazione. 1 Nella Società post-industriale dunque acquista preminenza la dimensione im-materiale dei canonici processi socio-economici di produzione, distribuzione e consumo. La paternità della dizione viene da molti attribuita a Daniel Bell, il quale nel suo saggio del 1973, The Coming of Post-industrialization society, decretava l’inizio di un nuovo processo storico che vedeva per la prima volta (1956), negli States, i “colletti bianchi” superare di numero i “colletti blu”. I cinque aspetti che, a giudizio di Bell, definiscono una società come post-industriale sono: 1. il passaggio dalla produzione di beni all’economia dei servizi, 2. la preminenza della classe dei professionisti e dei tecnici, 3. la centralità del sapere teorico, generatore dell’innovazione e delle idee direttrici cui si ispira la collettività, 4. la gestione dello sviluppo tecnico e il controllo normativo della tecnologia, 5. la creazione di una nuova tecnologia intellettuale. 1 J.L. Lyotard, La condizione post-moderna. Rapporto sul sapere, Feltrinelli, Milano, 1981.

Anteprima della Tesi di Diego Riccardi

Anteprima della tesi: Luz Das Letras - La luce delle lettere digitali per il salto brasiliano al postindustriale, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Diego Riccardi Contatta »

Composta da 104 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1566 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.