Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La pittura di Kandinsky e la musica di Schoenberg: due arti a confronto

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Nel 1886 studia economia e legge all�Universit� di Mosca; durante gli studi a Mosca il suo pensiero viene catturato marginalmente dai movimenti politici delle nuove associazioni studentesche ed in modo pi� considerevole dall�economia politica, sotto la guida del professor A. J. Čuprov; dal diritto romano, per la costruzione elegante e consapevole del pensiero; dal diritto criminale (le teorie del Lombroso) e dal diritto russo e contadino (da confrontare con quello romano) e dall�etnografia per conoscere �l�anima del popolo� 6 ; i suoi lavori scientifici vengono apprezzati e, nonostante l�avversione per l�aspetto pratico dell�economia politica, si avvia per la carriera di scienziato. E� in quel periodo che si collocano due esperienze fondamentali per Kandinsky: la mostra degli Impressionisti francesi, in particolare Il pagliaio di Monet, tenuta a Mosca e la rappresentazione del Lohengrin di Wagner al Teatro di Corte; Monet contribuisce a permettergli di abbandonare i realisti russi per immergersi nelle atmosfere fiabesche della sua prima pittura, mentre Wagner riesce ad esprimere in musica quell�ora struggente del calar del sole; Rembrandt invece, osservato all�Ermitage di Pietroburgo, esprime la stessa forza della musica di Wagner tramite l�utilizzo della tecnica del chiaroscuro e accorgimenti cromatici che conferiscono ai suoi quadri una sensazione di durata temporale. In Sguardi sul passato sottolinea come i quadri dipinti successivamente a Monaco volessero avere questa propriet�. La maestria di Rembrandt scoraggia Kandinsky timoroso di non riuscire a trovare mezzi espressivi propri e di non materializzare sensazioni come �il nascosto, il tempo, l�inquietante� 7 , di non dar vita alla vera composizione, nata dalla vibrazione interiore. La natura gli appare allora insuperabile. 6 W. KANDINSKY, Wassily Kandisnky Tutti gli scritti, II, a cura di P. SERS, Milano, 1989, p.157. 7 W. KANDINSKY, op. cit. p.160.

Anteprima della Tesi di Simone Mercuri

Anteprima della tesi: La pittura di Kandinsky e la musica di Schoenberg: due arti a confronto, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Conservazione dei Beni Culturali

Autore: Simone Mercuri Contatta »

Composta da 180 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 39426 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.