Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La pittura di Kandinsky e la musica di Schoenberg: due arti a confronto

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

noi solamente dalla signora Kandinsky (russa), da Schönberg (ebreo), Stadler (ebreo)?». 13 Dal canto suo Schönberg spesso attribuisce i fischi durante le esecuzioni della sua musica e l’incapacità di comprendere non al pubblico, bensì ai critici reazionari e a complotti ben precisi pensati contro di lui. Del resto, gli artisti singoli che vivono drammaticamente la frattura tra la propria personalità e le esigenze di mercato, non possono più servirsi delle stesse istituzioni tradizionali che rappresentano l’egemonia culturale borghese (teatri, agenzie di concerto), ma rimangono vittime della loro stessa carica rivoluzionaria provocando una frattura violenta e inevitabile con l’establishment; appunto nel tentativo di ritrovare un contatto nuovo con il proprio pubblico, Schönberg fonda nel 1918 l’Associazione per esecuzioni musicali private, dove la cosiddetta musica nuova ricerca il contatto con la collettività verso una fruizione meno superficiale dell’opera d’arte musicale. In Criteri di valutazione della musica, contenuto in Style and Idea Schönberg pone l’accento sul giudizio, a suo parere basato su criteri più validi e meno esteriori, dei musicofili precedenti all’avvento dell’industrializzazione, considerando «il ruolo della memoria» 14 , vitale quando si giudica la musica, indispensabile se detta musica è di ardua comprensibilità 15 : «l’esperto non è in grado di dimenticare ciò che ha appreso durante gli studi. Il suo senso di rispettabilità, per esempio, esclude alcune dissonanze ma ne tollera altre, ed esige molte qualità come base di valutazione. Così apprezza di più una composizione soltanto se i temi e le melodie sono ben formulati e organizzati» 16 , poi propone alcuni problemi di stile, materiale 13 W. KANDINSKY, F. MARC, Prima del Cavaliere azzurro: lettere 1911-1914, Milano, 1997, p.123. 14 A. SCHÖNBERG, Style and Idea, Milano, 1975, p.181. 15 Cfr. A. SCHÖNBERG, op. cit. pp.178-181. 16 A. SCHÖNBERG, op. cit. p.186.

Anteprima della Tesi di Simone Mercuri

Anteprima della tesi: La pittura di Kandinsky e la musica di Schoenberg: due arti a confronto, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Conservazione dei Beni Culturali

Autore: Simone Mercuri Contatta »

Composta da 180 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 39408 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.