Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I modelli produttivi territoriali dell'economia brasiliana

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

dei servizi nell’ultimo decennio anche in Brasile, il principale veicolo di sviluppo dell’economia del paese, specie nelle aree più arretrate. Inoltra ci ha spinti verso questa analisi la convinzione che notevoli siano le interazioni tra l’attività imprenditoriale ed il territorio all’interno del quale si sviluppa. In un paese dunque dalle dimensioni del Brasile, data la presenza di tante realtà locali dotate di caratteristiche peculiari, un’analisi territoriale è sembrata quanto mai opportuna per comprendere il complesso sistema produttivo e per cercare di identificare vie alternative allo sviluppo ancora necessario nel paese. La crescita del secolo passato infatti, non ha portato come abbiamo detto e come vedremo condizioni economiche e sociali accettabili per tutti. Le politiche di intervento sono state spesso miopi verso le necessità diverse di luoghi e sistemi socio-produttivi diversi. Il decennio ’90 è stato ricco di profonde trasformazioni soprattutto in ambito economico, ma anche in ambito politico, come sottolineato dall’esito dalle elezioni presidenziali in ottobre. Tra i molti mutamenti e traguardi positivi (ma anche negativi) che verranno evidenziate nel corso del lavoro ci interessa sottolineare fin d’ora l’interesse rivolto recentemente nel paese alle questioni regionali e di sviluppo locale, trattate di seguito, come percorso alternativo di sviluppo. Le esperienze internazionali in questo ambito, ed in particolare quella italiana, sono dunque considerate da buona parte degli operatori sempre più importanti e necessarie per il paese, parallelamente ed in modo complementare ad altri interventi destinati ai nodi cruciali dello sviluppo. In un percorso che conduce da un livello di analisi economica generale, macroeconomico, si è passati ad un livello regionale, spostando poi l’unità d’indagine verso una dimensione locale, cercando di mettere in evidenza i principali modelli produttivi territoriali all’interno di un contesto

Anteprima della Tesi di Claudio Martinello

Anteprima della tesi: I modelli produttivi territoriali dell'economia brasiliana, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Claudio Martinello Contatta »

Composta da 143 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2106 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.