Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gli sport estremi. Analisi teorica ed empirica del comportamento del consumatore

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 In pratica, quindi, saranno oggetto di approfondimento normali cittadini che, nel tempo libero, si dedicano alla pratica di alcuni sport estremi. Studiare le forme estreme di consumo ci può aiutare a scoprire temi che non potrebbero invece essere scoperti studiando eventi ordinari. Tali attività di consumo giocano un ruolo determinante nel processo di creazione e mantenimento del concetto di se stessi (Shouten, 1991). Esiste un qualcosa dentro ognuno di noi che induce a divertirsi facendo cose che sono, nell’idea comune, considerate come spiacevoli e/o rischiose. La quotidianità offre tante attività normali e salutari che possono provvedere al soddisfacimento di un innato bisogno di eccitazione. Buona parte della nostra vita, la spendiamo nel loro perseguimento: praticando o più semplicemente guardando gli sport; ascoltando la musica; scommettendo sui cavalli; ballando in discoteca; andando a delle feste, nei bar o nei nightclub; guidando veloce; giocando a carte; provando nuovi tipi di cibo; visitando paesi stranieri. Qualcuno può anche provare qualche forma di eccitazione semplicemente guardando la televisione. E’ chiaro, dunque, che la ricerca dell’eccitazione è un aspetto fondamentale della natura umana. Questo non significa che tutti la cerchino continuamente e nemmeno che tutti ricerchino lo stesso livello in ogni momento della propria vita, o anche che questo provochi sempre una sensazione ugualmente piacevole. Significa semplicemente che ogni persona normale (chi più chi meno) sembra aver bisogno di eccitazione. Per descrivere in modo appropriato la natura umana sembra pertanto necessario tenere questa dimensione nella dovuta considerazione. E’ per questo motivo che studiare forme estreme di consumo con cui l’individuo cerca di soddisfare il suo bisogno di eccitazione può costituire una valida base per far avanzare gli studi sul comportamento individuale in generale e del consumatore in particolare. Van Gennep (1960) ha osservato tre fasi importanti di passaggio nella vita di ogni individuo: 1) la separazione, in cui una persona si disimpegna da un determinato ruolo o status sociale; 2) la transizione, in cui una persona si adatta e cambia se stessa per adeguarsi a nuovi ruoli o nuovi status; 3) l’incorporazione, in cui una persona integra questo nuovo ruolo o status.

Anteprima della Tesi di Valentina Montanari

Anteprima della tesi: Gli sport estremi. Analisi teorica ed empirica del comportamento del consumatore, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Valentina Montanari Contatta »

Composta da 123 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6265 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.