Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I ristorni nelle società cooperative: aspetti giuridici e economici

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1 INTRODUZIONE Il significato della parola ristorno è ignoto ai più, come del resto è sicuramente carente la conoscenza delle tematiche inerenti alle società cooperative. La cooperazione è una realtà che viene solo leggermente sfiorata anche in ambito accademico, probabilmente a causa di alcuni equivoci sulla sua dimensione economica, la quale è spesso confusa con la realtà del terzo settore: dimostrazione ne è il crescente interesse verso le imprese non profit, su cui si stanno infatti moltiplicando gli studi ed attivando nuovi corsi di laurea. Effettivamente non pochi indizi sembrerebbero provare l’estraneità delle cooperative al mondo economico ordinario, tra cui la funzione sociale riconosciuta dalla Costituzione, le conseguenti agevolazioni fiscali condizionate alla limitazione degli intenti cosiddetti lucrativi, la connotazione sociologica, storica e quindi politica di forma societaria rivolta alle classi sociali meno abbienti, lo strettissimo legame con le associazioni nazionali di rappresentanza riconosciute dalla Repubblica, cui è attribuita l’importante funzione di promozione della cultura cooperativa e di sostegno alle organizzazioni associate. Pertanto è innegabile che la cooperazione abbia rappresentato, come conseguenza inevitabile del periodo storico in cui è sorta 1 e si è diffusa in tutta Europa, la suprema forma di contrapposizione al capitale, divenendo, in definitiva, strumento di classe. E’ proprio la qualità di alternativa al capitale che spinge a studiare il fenomeno cooperativo ed in particolare l’istituto del ristorno; non, ovviamente, nei risvolti sociologici o politici accennati, bensì al fine di apprezzare i teorici vantaggi economici del ricorso al ristorno in luogo del dividendo; si vedrà che, al fine di sfruttare ottimamente le potenzialità del ristorno, assume un ruolo fondamentale la predisposizione di adeguate, cioè non troppo rigide, tutele giuridiche. L’analisi del ristorno non va separata dalla conoscenza della complessiva struttura cooperativa; per questa ragione si affronterà anzitutto la questione del significato dello scopo mutualistico, cercando di cogliere il valore giuridico dei principi e delle consuetudini cooperative; successivamente si valuterà l’impatto dello scopo 1 La prima cooperativa è la Società dei Probi Pionieri di Rochdale, costituita nel 1844 in Inghilterra.

Anteprima della Tesi di Lorenzo Lazzari

Anteprima della tesi: I ristorni nelle società cooperative: aspetti giuridici e economici, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Lorenzo Lazzari Contatta »

Composta da 135 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12417 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.