Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Tifo organizzato e identità collettiva. Il fenomeno ultras nel calcio

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

alla sottocultura proletaria e rappresenterebbe un’espressione tipica della rough working class urbana. Ma come abbiamo detto in precedenza, se questo può essere un discorso valido per il fenomeno hooligan inglese(soprattutto per quanto riguarda la sua genesi e la sue fasi iniziali), una volta che si tenta di applicarlo al caso italiano questo viene seccamente smentito dalla realtà dei fatti, dato che il movimento ultrà non è mai stato una derivazione diretta ed esclusiva di una sola classe sociale. Gli autori e le prospettive teoriche che abbiamo brevemente illustrato in questa introduzione costituiranno la spina dorsale della ricerca sul tifo organizzato e sul fenomeno ultras italiano che affronteremo nelle prossime pagine, le colonne portanti su cui costruire ed articolare il nostro discorso su uno dei movimenti giovanili più longevi di sempre e il punto di partenza per ogni tipo di considerazione in merito. Come avremo modo di vedere però la nostra analisi si arricchirà anche di numerosi altri interventi. Saranno chiamati in causa molti studiosi, ricercatori, sociologi, professori, letterati e scrittori più o meno illustri che con le loro intuizioni entreranno direttamente o indirettamente nel presente lavoro e ci consentiranno di fare un po’ più di chiarezza in una realtà per certi aspetti ancora oscura. Non mancheranno poi le opinioni degli addetti ai lavori, gli articoli della stampa specializzata, i commenti di coloro che per motivi professionali o interessi personali vivono sette giorni su sette l’ambiente del calcio o comunque lo seguono da molto vicino. E nemmeno i giornalisti (sportivi e non), spesso armati di stereotipi, luoghi comuni, retoriche morali sugli ultras e sulla violenza, dediti a cronache surreali degli incidenti ed affetti da una cronica incapacità critica e di approfondimento, resteranno fuori da questa indagine. Ma soprattutto si rileveranno fondamentali gli apporti degli stessi protagonisti delle domeniche italiane, i racconti autobiografici delle curve, le voci che si alzano da dentro il movimento per portare a galla gli umori, i conflitti, le tendenze, le contraddizioni di un universo, quello ultras, contraddistinto sì da una cultura forte ed omogenea, ma al suo interno anche assai variegato e frammentato. Buona parte delle nostre fonti sarà così costituita da testi redatti dagli stessi ultrà, libri autoprodotti, fanzines e periodici dei gruppi organizzati, interviste di profondità, documenti e materiali vari messici a disposizione, più o meno intenzionalmente, da alcuni esponenti del movimento. A cui dobbiamo aggiungere l’enorme quantità di notizie e d’informazioni rintracciabili sui sempre più numerosi siti Internet dedicati al calcio ed al suo pubblico. Molti club di tifosi, ultras o meno, hanno infatti recentemente affidato alla rete sia la loro

Anteprima della Tesi di Daniele Cioni

Anteprima della tesi: Tifo organizzato e identità collettiva. Il fenomeno ultras nel calcio, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Daniele Cioni Contatta »

Composta da 391 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 15276 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 39 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.