Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il sapore glocale della cucina in tv

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 aspetti non generali, non esterni, non oggettivi che caratterizzano gli altri sensi; la loro irriducibile singolarit�� (ibidem, p.78). Anche nel marketing e meglio ancora nel food designer industriale, si dichiara l�esistenza di un ponte tra le caratteristiche sensoriali di un prodotto e le sue modalit� d�uso, grazie al concetto di sinestesia. La cucina � forse il pi� vasto esperimento con cui i sensi si passano il �testimone� del significato. Il colore non � mai catalogo di tinte ma indicatore di tattilit�; la doratura, ad esempio, � spia delle consistenze di testura e, durante la cottura, delle variazioni dell�aroma. Cos� pure per il vino, dove vista e olfatto precedono il gusto: �Essi sorrisero di piacere vedendo la tavola pronta, biancheria candida, apparecchio per tre e a ogni posto due dozzine d�ostriche, con un limone luccicante e dorato. Ai due capi della tavola troneggiava una bottiglia di Saut�rne accuratamente pulita, meno che nel tappo, il quale mostrava chiaramente che l�imbottigliatura era stata fatta molto tempo prima� (Savarin 1985, p.178). Meroni, food designer, sostiene l�azione di trasferimento tra due o pi� sistemi sensoriali; per questo, quando vediamo un cibo di colore e apparenza particolari, siamo portati ad immaginare il suo sapore, la sua consistenza e quindi la sua opportunit� rispetto a quello di cui abbiamo voglia al momento: �attraverso la sinestesia possiamo cos� collegare la qualit� visiva di un cibo con la sua qualit� d�uso ed intervenire sugli elementi che ne determinano la cosiddetta estetica dell�interazione� (Meroni 2002, p.98). Ossia la considerazione simultanea di diversi elementi: la simbologia che � implicita od esplicita; la temporalit� che � legata alla stagione, alle ore della giornata, al momento del consumo, all�et� di chi lo consuma; la preparazione che definisce il carattere e comporta complesse ritualit�; il colore, la testura e la disposizione che definiscono un linguaggio le cui regole sono parte del nostro vissuto pi� intimo; la disponibilit� ossia la quantit� e le forme di reperibilit�. Queste caratteristiche rendono il cibo un�unit� inscindibile di materia commestibile, packaging e servizio, cio� un �sistema� rispetto al quale � possibile lavorare tanto sulle qualit� tattili e sensibili che, ad

Anteprima della Tesi di Francesco Guazzugli Marini

Anteprima della tesi: Il sapore glocale della cucina in tv, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Francesco Guazzugli Marini Contatta »

Composta da 93 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4966 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.