Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Studio nosografico dell'impegno cardiaco nelle malattie renali del cane

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

dall’ipertensione arteriosa che è presente pure nel cane nell’84% (17) dei soggetti affetti da qualsiasi malattia glomerulare e nel 75% degli individui con insufficienza renale cronica. L’ipertensione nella specie canina è ritenuta inoltre un probabile fattore importante nella perdita progressiva di nefroni nelle glomerulopatie primitive (figura I) e nell’insufficienza renale cronica (figura II) (17). Nel cane il rene danneggiato oltre all’ipertensione produce anche tutte o gran parte delle alterazioni di ordine metabolico, eritropoietico, elettrolitico note nell’uomo, e dal momento che la fisiologia renale è in entrambi pressoché la stessa, si può presumere che una sofferenza cardiaca sia presente tanto nell’uomo quanto nel cane ed abbia patogenesi analoga. Questo è quanto ci siamo proposti di verificare con il presente lavoro.

Anteprima della Tesi di Emilia Forlani

Anteprima della tesi: Studio nosografico dell'impegno cardiaco nelle malattie renali del cane, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Medicina Veterinaria

Autore: Emilia Forlani Contatta »

Composta da 68 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4680 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.