Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il tempo, un mistero da esplorare: analisi sociologica al concetto di tempo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

contrapposizione fra tempo quantitativo e qualitativo non implica una reciproca, completa esclusione: infatti, da un lato si riconosce come si è visto che il tempo qualitativo non è del tutto svincolato dalla quantità, dall’altro si rileva che lo stesso tempo quantitativo ha rappresentato presumibilmente l’esito storico e la risultante dell’idea di tempo qualitativo. Sia l’uno che l’altro tempo partecipano del carattere di tempo sociali o collettivi. In Francia, Halbwachs a partire dagli anni ’20 sviluppa una serie di importanti studi sulla memoria collettiva, che rappresenta un settore specifico e rilevante della tematica temporale. Egli, inoltre oppone al tempo omogeneo e astratto della meccanica e della fisica il tempo vissuto, rilevando che c’è un’opposizione fondamentale tra il tempo reale, individuale o sociale, e il tempo astratto. Oltreoceano, i primi segni di una considerazione relativamente al tempo si manifestano con un articolo di Sorokin e Merton sul tempo sociale apparso circa mezzo secolo fa, che è rimasto a lungo isolato. I due studiosi americani, prendendo atto dell’egemonia di una concezione del tempo unicamente astronomica e quantitativa, ne

Anteprima della Tesi di Giovanna Fasano

Anteprima della tesi: Il tempo, un mistero da esplorare: analisi sociologica al concetto di tempo, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Giovanna Fasano Contatta »

Composta da 140 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8509 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.