Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il tempo, un mistero da esplorare: analisi sociologica al concetto di tempo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

matematici, tener conto delle scienze biologiche, psicologiche e sociologiche. Egli rifiuta il tempo specializzato della fisica per contrapporre il tempo realmente vissuto: il tempo dell’esperienza. Il tempo inteso come durata, cioè come esperienza qualitativa e metafisica irriducibile a misure esterne. Sull’origine del concetto di tempo, sulla sua natura e campo di applicazione esiste un’imponente produzione di studi cui si sono aggiunti i contributi teorici e pratici della riflessione psicologica sul tempo, per la psicologia il tempo rappresenta la modalità personale di vivere la durata, quindi un elemento importante per la personalità, la psicologia pone l’attenzione sulla percezione da parte del singolo individuo della propria esperienza temporale; il tempo per la biologia è invece, l’espressione, dei cicli e dei ritmi dell’individuo, è la durata assegnata a ciascun essere vivente dal proprio codice genetico. Rispetto alle altre scienze, e in particolare rispetto alla fisica, la sociologia si è rivolta tardi e in modo discontinuo allo studio del tempo e all’analisi delle strutture temporali che formano il tessuto di ogni struttura sociale.

Anteprima della Tesi di Giovanna Fasano

Anteprima della tesi: Il tempo, un mistero da esplorare: analisi sociologica al concetto di tempo, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Giovanna Fasano Contatta »

Composta da 140 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8509 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.