Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Trasmissione bidirezionale di dati di controllo tramite sms su reteradiomobile numerica

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2. La catena del freddo 14 3. tipo di imballaggio, protezione dalla disidratazione e dagli shock termici; 4. condizioni di circolazione dell�aria durante il trasporto; 5. utilizzo di equipaggiamento di trasporto che possa essere modificato a seconda delle esigenze; 6. regolazione della temperatura in relazione alla durata del trasporto e alla vita utile del prodotto che si sta trasportando; 7. regolazione della temperatura in considerazione delle richieste che possono venire fatte allo stadio finale. La temperatura risulta essere la caratteristica principale che si deve tenere sotto controllo: il raffreddamento determina una diminuzione della velocit� di tutte le reazioni fisiologiche e, di conseguenza, di tutti i processi, compresi quelli microbici. Un incremento della velocit� di tali reazioni pu� portare alla perdita del controllo di questi processi, fino al danneggiamento irrimediabile della qualit� del prodotto. Nel caso di trasporto refrigerato si deve prestare attenzione alla temperatura affinch� non scenda al di sotto del punto di congelamento in quanto il prodotto subirebbe, anche in questo caso, una diminuzione della qualit� derivata dalla perdita di freschezza.

Anteprima della Tesi di Mario Canala

Anteprima della tesi: Trasmissione bidirezionale di dati di controllo tramite sms su reteradiomobile numerica, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Mario Canala Contatta »

Composta da 180 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 738 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.