Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il fondamento della tolleranza religiosa nell'ordinamento italiano e negli atti e documenti dell'Unesco

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 CAPITOLO I LA TOLLERANZA: VALORE E SIGNIFICATO SOMMARIO: 1. Breve analisi preliminare alla tolleranza. - 2. Cenni storici. - 3. Spinoza, Bayle, Locke. - 4. Voltaire e la tolleranza. - 5. La mutata prospettiva. - 6. Inroduzione al concetto di tolleranza. - 7. Segue Ricerca del fondamento. 1. “Che cos’è la tolleranza? E’ l’appannaggio dell’umanità. Siamo tutti impastati di debolezze e di errori: perdoniamoci reciprocamente le nostre sciocchezze, è la prima legge di natura” 1 . Così si apre la voce “Tolleranza” nel Dizionario Filosofico di Voltaire ed è con questa definizione-monito che ci piace aprire la nostra argomentazione sulla tolleranza. Il problema del rispetto e dell’accettazione delle convinzioni altrui, in fatto di religione, anche se profondamente diverse da quelle cui si aderisce, significa porsi il problema della tolleranza religiosa e di tutte le sue implicazioni. Fanatismo, esclusivismo, superstizioni sono state, e purtroppo in alcuni casi sono, solo alcune delle cause che hanno portato alla 1 VOLTAIRE, Dizionario filosofico, a cura di M.Bonfantini, Torino, 1971, p.414.

Anteprima della Tesi di Leonardo D'alessandro

Anteprima della tesi: Il fondamento della tolleranza religiosa nell'ordinamento italiano e negli atti e documenti dell'Unesco, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Leonardo D'alessandro Contatta »

Composta da 113 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6314 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.