Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il fondamento della tolleranza religiosa nell'ordinamento italiano e negli atti e documenti dell'Unesco

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 fiorire di nuove idee in tema di tolleranza religiosa e di rapporti tra Stato e confessioni religiose. 3. Nella seconda metà del XVII sec. tre autori in particolare si batterono a favore della tolleranza con motivazioni differenti l’uno dall’altro ma sostanzialmente convergenti nel fine ultimo: combattere l’intolleranza religiosa. Questi furono Spinoza, Bayle e Locke 15 . Spinoza, che nell’arco della sua vita dovette sopportare la condizione di intellettuale perseguitato e vilipeso, non poteva non affrontare il problema della libertà religiosa e dei limiti dell’autorità statale. In un mondo insanguinato dall’intolleranza, dall’odio teologico e dall’autoritarismo statale Spinoza riteneva assolutamente necessario sia che religione e filosofia fossero separate, sia che lo Stato non si occupasse dei contenuti dottrinali delle varie confessioni. Questo doveva regolare il culto in modo imparziale in quanto il potere politico non doveva assolutamente essere inquinato dal potere religioso e doveva badare a garantire 15 Per un sintetico quadro storico v. IMBERT J., Tolérance et Loi: aperçu historique, in AA.VV., International Conference on “Tolerance and Law”, cit..

Anteprima della Tesi di Leonardo D'alessandro

Anteprima della tesi: Il fondamento della tolleranza religiosa nell'ordinamento italiano e negli atti e documenti dell'Unesco, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Leonardo D'alessandro Contatta »

Composta da 113 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6314 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.