Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Canada: sistema federale e crisi di statualità

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

della provincia di Terranova) col preciso compito di analizzare le cause delle ribellioni e proporre, di conseguenza, i rimedi necessari. Il Rapporto che derivò da quest’esperienza fu alla base del nuovo assetto istituzionale, e fu strutturato lungo due direttrici principali. In primo luogo, fu raccomandata l’unione del Lower ed Upper Canada. Secondariamente, fu stabilita una forma di governo responsabile di fronte all’assemblea legislativa e quindi più in linea con la tradizione parlamentare britannica. La necessità di risolvere la questione linguistica rimase, in ogni caso, il fulcro dell’intero progetto e le autorità politiche dell’epoca cercarono di imporre la lingua inglese come unico idioma veramente significativo. L’inglese doveva essere la lingua della politica, della diplomazia, degli affari, ma anche della vita quotidiana di tutti i canadesi. Nelle parole di Durham, “…per quanto riguarda il carattere nazionale che deve essere dato al Lower Canada; esso deve essere quello dell’Impero Britannico; tale razza deve diventare, in un lasso di tempo relativamente breve, predominante in tutto il continente Nordamericano” [Russell 1992, 15]. Ciononostante, i tentativi di assimilazione forzata non riuscirono a produrre i risultati sperati; anzi, la comunità francofona riuscì ugualmente a rafforzarsi. La popolazione di lingua francese aumentò considerevolmente e continuò a concentrarsi nel Québec. In questa regione, organizzata come un’autentica provincia britannica attraverso la Royal Proclamation del 1763, la proporzione dei francofoni fu presto pari all’80 per cento della popolazione e così rimase fino a tempi molto recenti. Inoltre, lo sviluppo economico ed il processo di urbanizzazione della città di Montréal furono notevoli. Dal punto di vista istituzionale, la netta contrapposizione fra i due popoli del Canada rese necessario un accorgimento interessante: già dagli anni ’50 s’instaurò la prassi della “doppia nomina”. Per ogni governo, cioè, dovevano essere nominati due primi ministri, uno per il Canada Est, ed uno per il Canada Ovest (nel 1841 queste due diciture

Anteprima della Tesi di Federica Ottavi

Anteprima della tesi: Il Canada: sistema federale e crisi di statualità, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Federica Ottavi Contatta »

Composta da 207 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4547 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.