Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La previdenza complementare in Italia e nell'ordinamento comunitario. Un fondo pensione negoziale in Italia: Telemaco, fondo pensione complementare per i lavoratori delle aziende di telecomunicazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Per la selezione dei gestori finanziari il C.d.A. ha stabilito di avvalersi dell’assistenza tecnica di una società di consulenza finanziaria, che è stata individuata nella PICTET società finanziaria svizzera specializzata nella gestione del risparmio. Sono stati altresì individuati i gestori finanziari: a) Deutsche Bank; b) AXA Investment; c)Mellon Global; d) Fin.Eco Investimenti; e) Ras Asset management. Ma le convenzioni con questi sono ancora in fase di analisi del C.d.A. e della COVIP. TELEMACO, come già evidenziato, ha previsto la conversione in rendita di quanto accumulato sulla singola posizione individuale attraverso i contributi versati ed il rendimento conseguito. La rendita viene corrisposta da una compagnia di assicurazioni che in base ad una convenzione riceve il montante, e dopo appositi calcoli, provvede ad erogarla, quindi in pratica tutto ciò si traduce tecnicamente nella sottoscrizione di una polizza con rendita immediata a premio unico che utilizza coefficienti di conversione basati sulle tavole di mortalità di uomini e donne approntate dalla Ragioneria Generale dello Stato. Attualmente esistono varie tipologie di rendite che possono essere scelte dal lavoratore: a)rendita annua vitalizia; b) rendita annua vitalizia con reversibilità; c) rendita annua certa per cinque anni, più rendita annua vitalizia differita di cinque anni; d) rendita annua certa per dieci anni, più una rendita annua vitalizia differita di dieci anni. La rendita può essere rivalutabile, nel qual caso l’indicizzazione della prestazione può essere riferita a parametri ben definiti. Un potenziale iscritto, oltre l’informativa del calcolo della rendita, dovrebbe essere a conoscenza degli scenari possibili relativi al rendimento delle contribuzioni versate al fondo pensione al fine di poter comprendere il grado di copertura (pensione complementare lorda/ultima retribuzione lorda) assicurato dal fondo stesso. Quindi ciascun lavoratore prima di iscriversi dovrà valutare dapprima la percentuale della pensione del sistema pubblico obbligatorio rispetto alla retribuzione ipotizzata a fine rapporto e solo successivamente sarà in grado di scegliere la modalità di contribuzione al fondo da lui ritenuta più confacente alle sue aspettative ( prefigurando una sommatoria tra le due percentuali di copertura). Quanto più il fondo pensione saprà garantire diverse opzioni di contribuzione (tra quella di base e quella volontaria) e di TFR (in percentuale o nella totalità) quanto più avrà successo nel proporre l’iscrizione ad un lavoratore. Gli uffici del fondo TELEMACO stanno, in proposito, studiando con MEFOP s.p.a.(Società per lo sviluppo del mercato dei fondi pensione, creata da una convenzione tra il Ministero dell’Economia e delle Finanze e il Mediocredito Centrale s.p.a., la cui maggioranza azionaria è di proprietà del Ministero e poco più del 40% è dei fondi pensione, tra cui la partecipazione di TELEMACO è dello 0,75% del capitale), un motore di calcolo che permetterà ad ogni aderente in base ai propri parametri(tra cui età e contribuzione) di calcolare la percentuale della pensione del sistema pubblico obbligatorio rispetto alla retribuzione ipotizzata a fine rapporto.

Anteprima della Tesi di Nicoletta Romano

Anteprima della tesi: La previdenza complementare in Italia e nell'ordinamento comunitario. Un fondo pensione negoziale in Italia: Telemaco, fondo pensione complementare per i lavoratori delle aziende di telecomunicazione, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Nicoletta Romano Contatta »

Composta da 338 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3574 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.