Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le risorse intangibili nella comunicazione economico-finanziaria d'impresa

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

d) Relativamente ai riferimenti tecnici in base ai quale le informazione sono predisposte, si registra un loro ampliamento e una loro progressiva armonizzazione. Limitando l’osservazione al contesto italiano, il quadro delle regole di riferimento ha subito una notevole espansione nel senso che oggi oltre a leggi, decreti, regolamenti, interpretazioni ministeriali o giurisprudenziali, cresce l’influenza esercitata da un lato dalle diverse autorità di controllo (Consob, Isvap, Banca d’Italia) e dall’altro dalla cosiddetta fonte professionale (Commissione per la Statuizione dei Principi Contabili, l’Assonime, l’Assirevi, l’Abi) . Questo fenomeno testimonia una evoluzione del modello italiano di regolazione contabile verso una maggiore autoregolamentazione (self- regulation), in linea peraltro con quanto accade nel resto d’Europa. Emblematica in tal senso è la recente costituzione in Italia dell’Oic (Organismo Italiano di Contabilità), in Europa dell’Efrag (European Financial Reporting Advisory Group) e del rinnovato ruolo dello Iosco (International Organisation of Security Commissions) a livello mondiale. L’aspetto dell’armonizzazione internazionale trova il momento di più alta affermazione con l’emanazione del Regolamento (CE) 1606/2002 del luglio 2002 che obbliga all’applicazione dei principi contabili internazionali nella redazione del bilancio consolidato delle società quotate, lasciandone per ora facoltativa l’applicazione alle altre società. La convergenza verso gli International Financial Reporting Standards (gli ex International Accounting Standards) elaborati dallo Iasb (già Iasc) per il tramite di una più agevole comparabilità delle informazioni diffuse, è rivolta a produrre un effetto di contenimento dell’incertezza relativa all’attendibilità e significatività della comunicazione economico- finanziaria dell’impresa e, conseguentemente, una riduzione delle asimmetrie informative a tutela del risparmio e del corretto funzionamento dei mercati finanziari.

Anteprima della Tesi di Daniele Maddaloni

Anteprima della tesi: Le risorse intangibili nella comunicazione economico-finanziaria d'impresa, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Daniele Maddaloni Contatta »

Composta da 267 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7572 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 34 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.