Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Imprese italiane in Ungheria. Storie di successo verso l'adesione all'Ue

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Gli obiettivi principali dell’atto legislativo sono definiti in due livelli di intervento: in primo luogo vengono fissati degli indirizzi di politica generale rivolti all’intero paese, in secondo luogo vengono elaborate delle misure specificatamente create per risolvere problemi di natura locale e circoscritti ad aree caratterizzate da ritardi nello sviluppo economico ed infrastrutturale. La legge 21/96 ha dato inoltre l’avvio alla costituzione di Consigli per lo Sviluppo Regionale, enti dotati di personalità giuridica collocati a livello delle Regioni, con lo scopo di adeguare il sistema territoriale ungherese alle direttive dell’ Unione Europea in materia. Dopo la riforma operata dalla legge 92/99, i membri dei Consigli sono i Presidenti dei Consigli di Contea per lo Sviluppo Regionale; rappresentanti del Ministero dell’Agricoltura e dello Sviluppo Regionale, delle Finanze, degli Interni, dei Trasporti e Telecomunicazioni, dell’Ambiente, dell’Economia, della Salute, dell’ Educazione e del Ministero per gli Affari Sociali e la Famiglia; rappresentanti delle Camere di Commercio e della Società Civile; un rappresentante per contea dei Consorzi Comunali. I suddetti organismi svolgono funzioni di analisi della situazione economica della Regione e di adozione di strumenti per la qualificazione del territorio anche in forma di stanziamenti finanziari per opere a tal fine dirette. Successivamente all’adesione all’ Unione Europea, prevista per il 2004, le attuali competenze degli enti territoriali verranno modificate: le Regioni si occuperanno dell’applicazione dei Fondi strutturali da un punto di vista tecnico mentre le Contee saranno

Anteprima della Tesi di Francesca Ferretto

Anteprima della tesi: Imprese italiane in Ungheria. Storie di successo verso l'adesione all'Ue, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Francesca Ferretto Contatta »

Composta da 231 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3134 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.