Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il concetto di ''nuove prove'' ai fini della revisione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Tuttavia, l’ammissibilità del rimedio, qui, impone che le circostanze penalmente rilevanti, dalle quali dipende il provvedimento impugnabile, siano accertate con sentenza irrevocabile di condanna. A differenza dall’omologa disposizione presente nel codice abrogato, non è disciplinata l’ipotesi in cui l’accertamento dei “fatti” è mancato a causa dell’improcedibilità o dell’estinzione del reato. L’omissione legislativa sembra produrre un duplice effetto. In primo luogo, definisce meglio la tipicità del “caso”, considerato che di esso ci si può servire solo quando l’autore dell’illecito da cui è dipeso il provvedimento impugnabile è stato irrevocabilmente condannato. In secondo luogo, eliminato l’espresso riferimento alle due sole ipotesi (estinzione e improcedibilità) per le quali l’art. 557, comma quarto, c.p.p. 1930, prevedeva ugualmente l’accesso al rimedio, viene meno anche la possibilità di adottare la revisione se il procedimento per il reato causativo termina con una qualsiasi formula proscioglitiva 4 . Occorre, pertanto, ribadire che non sembra legittimo utilizzare il “caso” in esame quando gli estremi materiali del fatto illecito sono accertati con sentenza diversa da quella di condanna. 4 CRISTIANI, Manuale, cit., p. 500; CORDERO, Procedura, cit., p. 1027; GALATI, Le impugnazioni, cit., p. 550.

Anteprima della Tesi di Mirko Massimo Petrachi

Anteprima della tesi: Il concetto di ''nuove prove'' ai fini della revisione, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Mirko Massimo Petrachi Contatta »

Composta da 198 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5538 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 19 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.