Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La presenza del crocifisso nei luoghi pubblici

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

italiani la questione dei crocifissi e della loro collocazione. In dottrina si evidenziò come il nuovo Concordato non poteva che aver travolto anche le disposizioni di riferimento ai Patti Lateranensi giacché non aveva senso abrogare questi ultimi e lasciare in vita le prime; si attirò l’attenzione sul clima politico e culturale nel quale tali disposizioni erano state elaborate e si pose l’accento sui profondi cambiamenti intervenuti nella società e più in generale a livello storico e culturale. Ma una importante pronuncia del Consiglio di Stato, nell’aprile 1988, ribadì la perdurante validità dei regi decreti in discussione, notando come nulla in proposito fosse stato stabilito nella Costituzione e soprattutto come il crocifisso potesse considerarsi un simbolo culturale universale, stante anche il riconoscimento operato dal Concordato nei confronti del cattolicesimo, considerato patrimonio storico del popolo italiano. Da allora la questione è stata più volte sollevata e ricorrenti episodi di cronaca hanno mostrato come essa continui a dividere e a sollecitare interventi che spesso travalicano le competenze giuridiche. Inoltre, vicende del tutto simili sono segnalabili in Germania, Francia, Svizzera, Austria, tanto che non è mancato chi ha fatto osservare come la questione del crocifisso abbia posto in discussione ed in un modo brutale la presenza del Cristianesimo nell’Europa attuale. In Italia nel 2000 una sentenza della Corte di Cassazione annullò la condanna di un cittadino che aveva rifiutato di assumere l’incarico di scrutatore a causa della presenza del crocifisso negli arredi scolastici, considerando giustificato il motivo di rifiuto

Anteprima della Tesi di Francesca Giovannini

Anteprima della tesi: La presenza del crocifisso nei luoghi pubblici, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Francesca Giovannini Contatta »

Composta da 267 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 16085 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 87 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.