Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Azioni correlate e tracking stocks

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 proprio valore con quello delle azioni delle altre categorie 19 . Ovviamente, se il quoziente risulterà superiore all’unità, l’azionista disporrà di più di un singolo voto per ogni titolo in suo possesso. Inoltre, il diritto societario dei vari Stati spesso stabilisce che il diritto di voto derivante dal possesso di una specifica categoria di azioni possa essere totalmente escluso ovvero subire delle limitazioni, relativamente a quella determinata categoria e per specifiche materie oggetto di voto. La regola generale è tuttavia nel senso dell’invariabilità del contenuto di tale diritto. I soci che detengono varie classi di tracking stocks votano insieme a tutti gli altri azionisti, quando si tratta di nominare gli amministratori e i revisori contabili o quando occorre approvare importanti operazioni, quali, ad esempio, le fusioni 20 . Le varie classi di azionisti votano invece singolarmente quando la materia riguarda specificamente le loro azioni e il comparto cui si riferiscono 21 . Con riferimento al pagamento dei dividendi, in una tracking stock corporation, il pagamento a favore degli azionisti che possiedono tracking stocks è subordinato all’esistenza di un surplus 19 Nell’U S West Proxy Statement si è stabilito che spettasse un voto per ogni quota delle Communications Stock, mentre per le Media Stock si è deciso di calibrare la portata del diritto di voto in relazione al quoziente fra la media ponderata del prezzo di una Media Stock e la media ponderata del prezzo di una Communications Stock. Diversamente, la General Motors aveva previsto diritti di voto fissi per le proprie letter stocks, il che causava delle distorsioni quando il relativo valore di mercato variava considerevolmente. Cfr. D’SOUZA, J. – JACOB, J., Why firms issue targeted stock, in 56 Journal of Financial Economics, 2000, 462. Vi è chi – sulla base dalla prassi societaria – distingue terminologicamente le tracking stocks, a seconda che il diritto di voto sia fisso ovvero variabile in relazione al valore di mercato delle azioni. Nel primo caso si tratterebbe di “letter stocks”, mentre nel secondo caso di “targeted stocks”. Cfr. LANGNER, S., Tracking Stocks, in http://papers.ssrn.com. 20 HASS, J.J., How Quantum, DLJ and Ziff-Davis Are Keeping on Track with “Tracking Stock”, September 1999, II, 5, in http://papers.ssrn.com. 21 Ad esempio, è richiesta la maggioranza dei 2/3 degli azionisti che possiedono le Alcatel O tracking stocks per poter modificare il contenuto dei diritti di queste azioni. Cfr. LANGNER, S., op. cit.

Anteprima della Tesi di Paolo Tullio

Anteprima della tesi: Azioni correlate e tracking stocks, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Paolo Tullio Contatta »

Composta da 200 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5351 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 33 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.