Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Azioni correlate e tracking stocks

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2 L’obbiettivo delle società è stato, in particolare, quello di rendere queste nuove attività produttive più visibili ed appetibili alla comunità degli investitori, ponendo sul mercato titoli legati ad uno specifico settore tecnologico (i cosiddetti titoli tecnologici) ed adottando le strategie più idonee ad incrementarne il valore. A tal fine, alcune società si sono scisse creando una o più società figlie, cui sono stati affidati i nuovi settori in via di sviluppo 2 . Le azioni ordinarie delle società affiliate, connesse alle attività tecnologiche, sono state in tal modo introdotte nel mercato a fianco alle azioni ordinarie della società madre, che hanno continuato ad essere legate ai settori d’impresa più tradizionali. Altre società hanno invece optato per una tecnica diversa e, sotto molteplici aspetti, più conveniente ed efficace. Esse, anziché procedere ad un’operazione di scissione, hanno deciso di modificare la loro struttura finanziaria, emettendo una particolare tipologia di azioni denominate “tracking stocks”. Le tracking stocks hanno fatto la loro comparsa per la prima volta 3 negli Stati Uniti solo nella prima metà degli anni Ottanta, in occasione dell’acquisizione della Electronic Data Systems (EDS) da parte della General Motors (GM) di Ross Perot, che viene perciò considerato il pioniere di questo innovativo strumento finanziario 4 . 2 Una di queste società è la Nabisco. Cfr. REINGOLD, J., Heartburn (Targeted Stock), in Fin. World, September 26, 1995, 32. 3 Una categoria di azioni molto simili alle tracking stocks è stata rintracciata in Belgio nel lontano 1885 (Société Nationale des Chemins de fer Vicinau) e in Olanda nel 1926 (NV Gemengd Bedruf Haagsche Tramweg-Maatschappij). Cfr. THIEL, Spartenaktien für deutsche Aktiengesellschaften, Köln-Berlin, 2001, 3, riportato in PORTALE, G. B., op. cit., 163. 4 Quello della General Motors, nel 1984, è stato comunque un caso isolato: l’esplosione delle tracking stocks si è avuta nella seconda metà degli anni Novanta.

Anteprima della Tesi di Paolo Tullio

Anteprima della tesi: Azioni correlate e tracking stocks, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Paolo Tullio Contatta »

Composta da 200 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5351 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 33 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.