Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Realismo nel modello della concorrenza, un’esplorazione con Swarm e JAS

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1. Introduzione 7 Capitolo 1. Introduzione Il cinema è un’invenzione senza futuro. [Antoine Lumière, 1898] 1.1 Scienza sociale? La prospettiva che cerca di raccontare l’economia come un organismo vivente, piuttosto che come un’apparecchiatura, sta diffondendo il desiderio di mettersi in dubbio tra alcuni ricercatori. La voglia di scoprire sta sottraendo spazio alla brama di prevedere e dirigere, spostando l’oggetto di studio dalla macchina economica, fatta di pezzi precisi e ben oliati, all’uomo, che qualche volta si permette il lusso di non essere razionale. Lo schizzo di quest’essere non è però sufficiente né a comprenderlo né a descriverne i comportamenti, sarà provando a metterlo a confronto con i suoi simili e con i suoi bisogni, che cercheremo di ritrovare, nei nostri giochi di ruolo, un po’ della sua complessità. Recenti studi antropologici fanno risalire la comparsa dell’Homo Sapiens sulla terra, in un periodo attorno a 50-60.000 anni fa, e sostengono che finora i suoi caratteri tipici, che lo hanno reso la specie dominante sul nostro pianeta, non sono cambiati. Nel corso del tempo, la nostra specie ha impegnato gran parte delle proprie energie nel cercare di soddisfare i propri bisogni, partendo da quelli primari fino ad esaudire le sue necessità artistiche e di socialità, fino a cambiare l’ambiente in cui viveva ed addirittura, in tempi recenti, a sottrarsi alla selezione naturale. Le particolarità che hanno permesso l’inizio di un’avventura così stupefacente e pericolosa non sono da cercare tra i nostri attributi fisici, ma in alcune cose che, pur sforzandoci, sono così sfuggenti da stentare a classificarle e quantificarle, darle un’unità di misura, sarebbe molto rassicurante, ma perderebbero il loro fascino. Ciò che ci ha permesso di diventare la specie dominante sul nostro pianeta non sono i muscoli, ma la fantasia, l’intuito creativo e la curiosità. È con mezzi come questi che, in ogni stagione dell’uomo, sono state ideate opere che ci hanno permesso di sopravvivere, sono queste abilità inclassificabili che ci hanno consentito, e ci consentono tuttora, di sviluppare la nostra conoscenza, a cui diamo molti nomi come filosofia, scienza e tecnologia. Un esempio di creatività, risalente ad età preistorica, è la

Anteprima della Tesi di Alessandro Bena

Anteprima della tesi: Realismo nel modello della concorrenza, un’esplorazione con Swarm e JAS, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Alessandro Bena Contatta »

Composta da 146 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 467 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.