Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Realismo nel modello della concorrenza, un’esplorazione con Swarm e JAS

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 2. La visione standard del mercato 20 Le curve di indifferenza sono la proiezione sul piano dei beni X ed Y dei panieri che possiedono la medesima Utilità. Ognuna di quelle linee rappresenta un’infinità di combinazioni, tra il bene X ed Y, equivalenti tra loro per quanto riguarda la preferenza del consumatore. Partendo dalla curva più vicina all’origine, man mano che ci spostiamo verso l’estremo opposto del grafico, passiamo a valori di Utilità sempre maggiori. Rispettando le condizioni precedentemente elencate, possiamo riscontrare alcune proprietà che caratterizzano le curve di indifferenza dei beni con preferenze regolari (well-behaved), sono monotone, strettamente convesse e hanno pendenza negativa. Innanzi tutto si impone il rispetto dei vincoli posti dalla teoria assiomatica, che comporta una serie di semplificazioni. Trattare esclusivamente beni rispondenti al principio di non sazietà, implica l’avere curve di indifferenza monotone. Sempre l’assioma di non sazietà garantisce che, tra due panieri indifferenti, quantitativi maggiori di un determinato bene comportino un livello maggiore di soddisfazione a parità di quantità dell’altro bene: ()( ) 22111 ,, yxyxx >∆+ Figura 3. Dall’ipotesi di monotonicità deriva che le curve di indifferenza hanno inclinazione sempre negativa, per esempio se si prende un paniere qualsiasi e si aumenta la quantità di uno dei due beni, ci si trova su un livello di utilità maggiore, per tornare sulla precedente curva di indifferenza è necessario diminuire la quantità dell’altro bene. Ulteriore conseguenza delle precedenti ipotesi è che presi due panieri, collocati su di una medesima curva di indifferenza, il paniere medio tra i due, sarà su una curva di indifferenza superiore alla precedente, ciò implica che l’insieme dei panieri preferibili è convesso Figura 4. ),( 11 yx ),( 22 yx ),( 111 yxx ∆+ Figura 3. Curve di indifferenza monotone. ),( 11 yx ),( 22 yx ⎟ ⎠ ⎞ ⎜ ⎝ ⎛ ++ 2 , 2 2121 yyxx Figura 4. Curve di indifferenza convesse.

Anteprima della Tesi di Alessandro Bena

Anteprima della tesi: Realismo nel modello della concorrenza, un’esplorazione con Swarm e JAS, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Alessandro Bena Contatta »

Composta da 146 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 467 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.