Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Milano conserva il patrimonio artistico contemporaneo? Un orientamento al panorama italiano ed estero

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 dei suoi spazi e attività, e ai problemi attuali di “comunicazione” e di “informazione” ad un pubblico più allargato. La II Parte verterà invece sulla particolare situazione dell’arte contemporanea a Milano, prendendo in esame il ricco patrimonio artistico comunale del nostro secolo, gli spazi espositivi pubblici e i maggiori centri a gestione privata, i problemi socio- culturali e a livello amministrativo, e i progetti di cui oggi si anima la città (ricordando anche i progetti passati, purtroppo mai realizzati). La trattazione della realtà milanese sarà preceduta da una prima rilevazione dei maggiori musei e centri espositivi per l’arte contemporanea in Italia e nel mondo, per prendere maggior coscienza delle nostre risorse.

Anteprima della Tesi di Raffaella Gagni

Anteprima della tesi: Milano conserva il patrimonio artistico contemporaneo? Un orientamento al panorama italiano ed estero, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Pittura e Restauro pittorico

Autore: Raffaella Gagni Contatta »

Composta da 234 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3184 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.